Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1378
RAGUSA - 04/07/2010
Politica - Ragusa: al termine del congresso provinciale con il senatore Fabio Giambrone

Giovanni Iacono riconfermato segretario provinciale di IdV

Nominati anche gli 80 Delegati al Congresso Regionale del Partito che si terrà il 19 settembre Foto Corrierediragusa.it

Il Congresso Provinciale di Italia dei Valori svoltosi all´Hotel Casato Licitra, nella suggestiva campagna ragusana, ha visto l´elezione di Giovanni Iacono (da dx nella foto) a Segretario Provinciale. Si tratta quindi di una riconferma che è stata voluta e determinata da tutto il Partito Provinciale. Un segno di stima e di consenso attorno alla figura di Giovanni Iacono che è anche Consigliere Provinciale di IdV. Iacono ha esternato la sua felicità per un "Partito unitario, totalmente unitario senza correnti, un oasi di libertà e di speranza".

Il Congresso Provinciale ha anche provveduto alla nomina degli 80 Delegati al Congresso Regionale del Partito che si terrà il 19 settembre 2010. Per ogni Delegato occorreva la sottoscrizione da parte di almeno 3 Iscritti e la Commissione dei Garanti validata la procedura ha provveduto a nominare gli 80 Delegati.

Il congresso aveva il seguente titolo : " Lavoro, ambiente, sviluppo, costruiamo l´alternativa ai furbi" ed è stato aperto dal senatore Fabio Giambrone, segretario Regionale del Partito, che ha lanciato un duro attacco al governo Berlusconi e Lombardo dando anche una stoccata al Partito Democratico e alla sua ambiguità alla Regione.

"Bisogna far cessare questa esperienza fallimentare e il paradosso dei Pdl-Pd che dividendosi ognuno in due sono al contempo maggioranza e opposizione". Al Congresso hanno dato il loro saluto l´on Salvo Zago segretario provinciale del Pd, Mimì Arezzo per l´Mpa, Nunzio Storace della Destra. Enzo Cilia per Sinistra Ecologia, Tuccio Di Stallo dell´Api di Rutelli, Enzo Catera per l´Udc, Marco Di Martino per Rifondazione Comunista. Era presente anche il segr. cittadino del Pd Giuseppe Calabrese.

Il Congresso era presieduto dal garante Giovanni Ricotta della segreteria Regionale e dal Coordinatore Regionale Fabio Giambrone. Sono stati eletti inoltre la coordinatrice provinciale donne Carmela Nicita di Ragusa e il coordinatore provinciale di IdV Giovani Michele Minardo di Scicli. Iacono ha presentato la propria mozione con un lungo ed applauditissimo intervento. Una relazione nella quale sono stati trattati molti temi e Iacono che è anche Sociologo - Metodologo ha spiegato partendo dall´attuale contesto societario del processo di individualizzazione, del disimpegno e del venire meno delle tradizionali agenzie educative le motivazioni che sono alla base del presupposto all´agire politico.

Iacono ha parlato di Etica ed ha citato più volte Don Tonino Bello spiegando nel dettaglio il modello di politica e di servizio. Ha poi svolto una analisi economica del contesto Ragusano citando il crollo verticale del Pil (-17%), la perdita del potere di acquisto, il trend negativo dell´occupazione (-8,6) con il - 21 dell´agricoltura. Iacono ha poi spiegato perchè l´ambiente può creare e favorire sbocchi occupazionali e uno sviluppo sostenibile che ha risvolti economici rilevanti. Ha ampiamente discusso del parco degli iblei, del piano paesaggistico e dei furbi che vogliono avere le mani libere e le tasche piene a danno della collettività.

Ha infine fatto un excursus dell´attività di questi due anni del partito che da percentuali vicini allo zero è balzato ad oltre il 9 % nel capoluogo. Per le prossime elezioni comunali Iacono ha spiegato il suo programma : "cerchiamo un dialogo proficuo, attivo, continuo in prima istanza con il Pd ma vogliamo aprirci a tutti coloro che hanno a cuore il bene comune, l´amore per la città, l´attenzione e la passione verso tutti coloro che vivono nel bisogno e su questo costruiremo un programma comune, concreto e capace di invertire la rotta, ridare un alto respiro culturale in ambito sociale ed etico nelle Istituzioni oggi così impropriamente utilizzate.

"E per questo Iacono propone un metodo :"Per la scelta dei candidati nei governi locali vogliamo le Primarie. Le primarie aperte a tutti. Sceglieranno i Cittadini. Noi trattative non ne vogliamo fare, noi ci vogliamo confrontare solo sul programma.". Sono seguiti diversi e interessanti interventi tra cui Carmela Nicita, Guglielmo Ferro, Mario Zagara, Salvo Martorana, Michele Minardo, Giuseppe Malignaggi, Gianluca Salonia, Fabio Prelati, Paolo Pavia, Giuseppe Saddemi, Ciccio Corallo, Siriana Giannone, Titta Lombardo, Vito La Terra, Antonio Gurrieri. Alla fine votazione con un applauso durato diversi minuti e la platea all´impiedi a dimostrazione dell´affetto e della stima che tutti hanno ritenuto di esternare al neo Coordinatore ed a luglio e settembre seguiranno i Congressi Cittadini.