Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1184
RAGUSA - 23/03/2010
Politica - Ragusa: definite le candidature Pd in vista del congresso del 18 aprile

Zago, La Rocca, Massari si contenderanno la segreteria Pd

Niente accordo unitario, le mozioni si contano al congresso con 3 candidature. La componente Lumia ha rinunciato a esprimere un candidato e appoggia Salvo Zago (Mattarella). Digiacomo soddisfatto

Fumata bianca (o quasi) nel Pd ibleo. Niente candidatura unica ed unitaria per la segreteria provinciale e nessun cambiamento dall’ultimo aggiornamento di lunedì sera. I candidati che correranno il 18 aprile per il congresso provinciale saranno tre: Salvo Zago per la mozione Mattarella, appoggiato da tutta la componente Lumia di Comiso; Giorgio La Rocca per la mozione Lupo in quota Sebastiano Guerrieri; Giorgio Massari per la mozione Lupo in quota Roberto Ammatuna.

L’unica cosa che resta confermata è che la mozione Lumia, rappresentata da Pippo Digiacomo, ha rinunciato ad esprimere candidati. Dunque scenari aperti a 360 gradi ed un congresso che verrà celebrato per elezione segreta e non per acclamazione. Adesso nessun candidato ha la certezza di raggiungere a primo turno il 50% dei voti, anche perché, ufficialmente, non è stato stabilito alcun accordo.

Il coordinatore provinciale Pippo Digiacomo esprime compiacimento per il percorso che sta portando al rinnovo della carica, pur nell´assenza di una candidatura unitaria. «Le tre candidature presentate - ha detto- esprimono lo spirito e il dibattito interni al partito. La freschezza della candidatura La Rocca, la rappresentanza del mondo cattolico nella candidatura Massari, l´esperienza e il prestigio della candidatura Zago sono espressioni delle anime di un partito che sta proseguendo con i criteri della massima trasparenza e correttezza il lungo processo di radicamento nel territorio. Un percorso complesso e non privo di problemi che però man man sono stati affrontati con la serietà e l´onestà dei suoi protagonisti a tutti i livelli. Per questo sono certo che, qualunque sia l´esito del voto, il partito sarà rappresentato in maniera eccellente».