Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 774
RAGUSA - 25/02/2010
Politica - Ragusa: dal giugno 2011, quando avrà termine l’attuale mandato amministrativo

Ragusa: Dipasquale azzera i consigli circoscrizionali

Il primo cittadino non ha salvato neppure Marina di Ragusa, Ibla e S. Giacomo

Il sindaco Nello Dipasquale cancella i consigli di circoscrizione. Dal giugno 2011, quando avrà termine l’attuale mandato amministrativo, gli attuali sei consigli saranno aboliti. E’ stata la giunta di palazzo dell’Aquila a deliberare all’unanimità anche se il provvedimento dovrà essere ora approvato dal consiglio comunale. Il sindaco non ha salvato neppure Marina di Ragusa, Ibla e S. Giacomo che in un primo momento, grazie alla loro lontananza dal centro e alla loro specificità, sembrava che potessero essere mantenuti.

Dipasquale è andato dritto per la sua strada e conta così di risparmiare almeno 300 mila euro l’anno in termini di gettoni ed oneri per il mantenimento dei sei consigli circoscrizionali. La legge Calderoli – commenta Gino Calvo, assessore al decentramento- non prevede l’istituzione dei consessi decentrati nella città con meno di 100 mila abitanti. Visto che i consigli di base non sono mai decollati abbiamo deciso per l’abolizione». Una scelta che sicuramente incontrerà il gradimento dei cittadini che non hanno mai visto bene i consigli, privi di fondi e deleghe effettive, che si sono rivelati solo rifugio per delegati più o meno validi dei partiti.