Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 844
RAGUSA - 25/10/2009
Politica - Ragusa: Primarie Pd, circa 3 milioni di votanti, 7.727 in provincia di Ragusa

Per il Pd è l´ora delle analisi del voto e delle riflessioni

In provincia di Ragusa vincono Bersani e Lumia
Foto CorrierediRagusa.it

Per il Pd è il momento dell’analisi del voto e delle riflessioni. Preso atto con soddisfazione dell’alta affluenza al voto sia nella regione sia nelle varie realtà provinciali come Ragusa si pensa già al futuro assetto del Pd a livello regionale. Ci sono due settimane di tempo perché si insedi il nuovo segretario regionale ma gli scenari sono già chiari.

La Sicilia è l’unica regione italiana dove la mozione Franceschini ha vinto con Giuseppe Lupo ottenendo il 40 per cento; il risultato tuttavia non è sufficiente per assicurare in automatico la leadership a Lupo per cui il Pd si trova davanti a due strade. La riconferma del’alleanza con la componente Mattarella, arrivata al 29 per cento, che si muoverebbe nel segno della continuità e quindi sulla scia dell’attuale segreteria Genovese o un accordo con la componente di Beppe Lumia (nella foto), forte del 31 per cento, che romperebbe con il passato in favore di un partito più autonomo dal centro, più aperto al territorio, meno dirigistico.

Il dato della provincia di Ragusa si presenta ancora più complesso di quello regionale perché non ci sono maggioranze nette ed ogni lista può dire di avere raggiunto un buon risultato; è la conferma di un partito radicato nel territorio, che si è sufficientemente rinnovato con giovani emergenti come Alessandro Cappello, 23 anni, capolista nella lista Siciliani per Bersani con ben 3190 voti.

Anche a Pozzallo, Ragusa e Comiso forte il coinvolgimento dei movimenti giovanili che hanno contribuito ad assicurare il 40 per cento dei consensi a Lumia segretario per il quale si sono spesi anche Pippo Di Giacomo, Antonello Buscema e Peppe Nicosia; Mattarella, sponsorizzato da Gianni Battaglia si colloca invece al 30 per cento anche se il suo dato, per via di vari contributi territoriali, non appare molto omogeneo. In provincia di Ragusa non appare dunque facile prefigurare gli scenari della nuova segreteria per via di un risultato molto equilibrato con Sebastiano Gurrieri, Pippo Di Giacomo e Roberto Ammatuna a fare da ago della bilancia.

L´ESITO DELLE PRIMARIE
Pierluigi Bersani è il nuovo segretario nazionale del Pd. I primi risultati che provengono dalle sezioni dove s’è votato lo danno ben oltre il 50 per cento. Non ci sarà bisogno di ballottaggio con gli altri candidati Dario Franceschini e Ignazio Marino. I seggi si sono chiusi alle 20 e molta gente faceva ancora la fila per votare.

Alta l’affluenza dei votanti. Si calcola che siano andati alle urne circa 3 milioni di persone in tutt’Italia. In Sicilia hanno votato 180 mila persone.

Dei tre candidati per la segreteria regionale, in vantaggio Giuseppe Lupo (oltre il 40%) su Giuseppe Lumia e Bernardo Mattarella. Lupo a livello nazionale è collocato alla mozione Franceschini. Ha avuto un successo nelle province di Messina (50%), Trapani e Siracusa. Mattarella, che a livello nazionale è collegato a Bersani, avrebbe conquistato le province di Agrigento, Catania, Enna e Ragusa. Infine Lumia, che non ha collegamenti con i candidati nazionali, avrebbe avuto buone affermazioni a Palermo e Caltanissetta.

Nessuno dei 3, comunque, raggiungerà il 50,01%, per cui si dovrà ricorrere al ballottaggio. Non appare difficile, a questo punto, ipotizzare un accordo strategico fra Giuseppe Lupo e Bernardo Mattarella che dovrebbe permettere a Lupo di diventare segretario del Pd in Sicilia. Indiscrezioni che potrebbero diventare certezze nei prossimi giorni.


Seguendo il trend nazionale, anche in provincia di Ragusa si è registrato un autentico boom di votanti per quanto riguarda le Primarie del Partito democratico. In totale sono state 12.028 le preferenze, ben duemila in più rispetto alle primarie di due anni fa.

A livello nazionale i voti validi sono stati 11667, mentre in ambito regionale sono stati 11684. In riferimento alle nazionali il più votato nel territorio ibleo è stato Pierluigi Bersani con 6.420 preferenze, seguito da Dario Franceschini con 4420 voti, fanalino di coda Ignazio Marino con appena 827 preferenze.

Per quanto riguarda invece le Regionali, sempre in riferimento ai risultati registrati in provincia di Ragusa, il senatore ed ex presidente della commissione nazionale antimafia Beppe Giuseppe Lumia è prevalso in maniera netta con 4631 voti, oltre mille in più rispetto al parlamentare regionale Bernardo Mattarella, fermo a 3548, quasi ex aequo con il deputato regionale Giuseppe Lupo, esponente della mozione Franceschini, che ha raccolto appena una quarantina di voti in meno, fermandosi a quota 3505.

Lupo ha tuttavia fatto registrare la maggioranza dei consensi in tutta la Sicilia, in controtendenza rispetto al dato nazionale, che vede in testa Pier Luigi Bersani. Decisamente soddisfatto il segretario provinciale Pippo Digiacomo, che ha bollato quello di ieri come «un grande risultato del partito in provincia di Ragusa».

Il dato non è ancora definitivo, ma Lupo ha ottenuto il 40%, Lumia il 31% e Mattarella il 29% delle preferenze. Sarà dunque l´assemblea regionale del Pd a scegliere il nuovo segretario del partito in Sicilia: al ballottaggio andranno Lupo e Lumia.

In provincia di Ragusa prevale per 40 voti la lista di Bersani 2009 che fa capo a Gianni Battaglia mentre l’altra lista Bersani che ha riferimento Pippo Di Giacomo è appena qualche punto sotto.

La lista Bersani 2009 totalizza infatti 3230 voti mentre 3190 sono i consensi per Siciliani per Bersani; 2201 Democratici con Franceschini con capolista Sebastiano Gurrieri, 1719 la lista Borsellino per Franceschini che fa capo a Roberto Ammatuna mentre la lista Marino si ferma a 827.

Il dato dei comuni dà la netta vittoria a Bersani a Comiso dove su 1950 votanti Siciliani per Bersani raccoglie 1750 voti facendo emergere il ruolo determinante di Pippo Di Giacomo; a Modica hanno votato 1070 persone con 624 consensi per Bersani, 325 per Franceschini e 98 per Marino. A Ragusa città 2700 votanti con 1459 per Bersani, 1052 per Franceschini e 240 per Marino. Se il dato provinciale riflette quello nazionale e conferma l’indicazione per Bersani tutto da verificare è il rapporto di forza a livello regionale dove si contendono il posto di segretario regionale Giuseppe Lupo e Giuseppe Lumia.

I VOTI IN PROVINCIA DI RAGUSA

SEGRETERIA NAZIONALE
Bersani 6.349
Franceschini 4.420
Marino 827

SEGRETERIA REGIONALE
Lumia 4521 (45%)
Lupo 2576 (28%)
Mattarella 2389 (27%)