Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 350
RAGUSA - 21/05/2009
Politica - Ragusa: il partito di Casini potrebbe limitare i danni delle perdite

Udc: via Bocchieri, Floriddia forse. Poidomani in pole

Da sfidante di Nello Dipasquale alla carica di sindaco a consulente dell’assessore regionale all’Industria Pippo Gianni

Franco Poidomani sarebbe pronto a colmare i vuoti creatisi nell’Udc dopo le dolorose partenze di Salvatore Bocchieri e di Giancarlo Floriddia verso l’Mpa, quest’ultima adesione ancora non ufficiale ma neanche smentita dall’interessato.

Poidomani, ex candidato a sindaco sfidante di Nello Dipasquale, è stato visto tra i presenti alla convention di Concetta Vindigni in casa Udc. Tanto è bastato per accostare quella partecipazione a un prossimo passaggio nel partito di Casini rimasto all’improvviso orfano di leader dopo la vicenda giudiziaria che ha coinvolto in prima persona Peppe Drago.

Franco Poidomani ha un passato di sinistra, ma è un tecnico disponibile a prestare la sua esperienza professionale anche per il centrodestra. Negli ultimi anni, dopo la sfida persa contro Di pasquale, ha preso le distanze dal Pd, s’è dichiarato consigliere indipendente alla Provincia ed ha accettato l’incarico di consulente dell’assessore regionale all’Industria Pippo Gianni.


BOCCHIERI VIA DALL´UDC, FLORIDDIA FORSE

Prosegue la fuga dall’Udc. Anche Salvatore Bocchieri, ex assessore allo sviluppo economico della precedente giunta Antoci va verso l’Mpa. Il passaggio sarebbe già stato fatto, anche se la notizia non viene divulgata ufficialmente. E non è finita. Secondo indiscrezioni abbastanza attendibili, anche l’ex assessore e segretario provinciale dell’Udc Giancarlo Floriddia sarebbe in procinto di transitare nel partito autonomista di Lombardo.

Un vero e proprio terremoto alla vigilia della competizione europea che sta vedendo l’Mpa fare l’asso pigliatutto. Gli ultimi ingaggi sono quelli di Tonino Solarino, Davide Privitelli, oggi Salvatore Bocchieri, domani Giancarlo Floriddia? L’obiettivo è arrivare al 4% in questa competizione, pena il mancato ingresso nel Parlamento europeo e una possibile crisi di governo regionale. Per evitare la quale, l’Mpa è pronto a riprendere il dialogo con il Pd e a rompere i rapporti don il Pdl. La formazione anche una giunta tecnica pur di governare sulla base del programma tracciato da Lombardo.