Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1281
RAGUSA - 19/05/2009
Politica - Ragusa: succede a Daniela Virgadavola, dopo la mozione di sfiducia

Ragusa: Morando presidente della circoscrizione "Sud"

Contro l’"azzurra" presidentessa avevano alzato alti strali tre ex compagni di coalizione, tra cui il suo successore

E´ Gianluca Morando il nuovo presidente del consiglio di circoscrizione "Sud". Morando succede a Daniela Virgadavola, dopo la mozione di sfiducia alla bella presidentessa, finita nel mirino di maggioranza e opposizione.

Contro l´"azzurra" presidentessa della "Sud" avevano alzato alti strali tre ex compagni di coalizione: l´udicino Gianluca Morando, vale a dire l´attuale presidente, Attilio Gregna (ex Ds, oggi del Mpa) e Salvina Firrincieli, eletta anche lei in Forza Italia, ma ora approdata allo stesso Mpa. Era stato invano tentato d´invalidare la seduta per procedere alla surroga.

Dissente da quanto accaduto la sezione cittadina di Mpa, che, in una nota a firma del commissario Giovanni Distefano, "ribadisce la non condivisione della scelta dei consiglieri e trasmette tutti gli atti collegati all’ufficio politico provinciale competente per le determinazioni del caso".

Qualche mese fa era toccato a Giovannella Gurrieri, vertice della circoscrizione "Centro", salvata dall´impallinamento, cui l´avevano condannata, senza se e senza ma, i consiglieri di maggioranza Piazzese e Francalanza, grazie alla compatezza dei coordinatori locali del centrodestra che indussero un paio di consiglieri frimatari, ad onta della "stoica" resistenza degli stessi Piazzese e Francalanza" a... pentirsi.

E, quindi, a "rinnegare" la firma apposta sulla mozione di sfiducia costruttiva che ergeva alla presidenza proprio Piazzese. Non se ne fece nulla e, perciò, la Gurrieri conservò la poltrona. Non è stata altrettanto fortunata la Virgadavola.


IL SINDACO DIPASQUALE RINGRAZIA LA VIRGADAVOLA PER L´OTTIMO LAVORO SVOLTO

La mozione di sfiducia al Presidente della circoscrizione Sud Daniela Virgadavola, votata dallo stesso organismo di decentramento, ha indotto il sindaco Nello Dipasquale a rilasciare la seguente dichiarazione:

«Esprimo a Daniela Virgadavola il ringraziamento mio personale e di tutta l´Amministrazione Comunale per il lavoro svolto in questi tre anni di attività alla guida della Circoscrizione Ragusa Sud. Tante sono state le cose fatte insieme: dalla sistemazione del campo ex Enal di Via Archimede e di Viale Colajanni, alla realizzazione di alcune rotatorie ad altri interventi che hanno migliorato la qualità della vita nel quartiere. Voglio complimentarmi con Daniela Virgadavola per essere riuscita a conciliare gli impegni politici con quelli di famiglia e di lavoro, fuori della nostra città.

Sono certo che l´Amministrazione Comunale potrà contare ancora della sua esperienza politica e di quella dei consiglieri di circoscrizione che l´hanno sostenuta, per concretizzare, in maniera condivisa, il programma presentato ed approvato dai cittadini della nostra città».


LEONTINI: "BASTA ALLA POLITICA DELLE POLTRONE"

«Quanto accaduto a Ragusa Sud, cioè la presentazione della mozione di sfiducia nei confronti della presidente, Daniela Virgadavola, è l’emblema di una politica che da alcuni non è intesa come servizio alla collettività ma come possibilità per occupare la poltrona".

Lo dichiara il presidente del gruppo Pdl all´Ars Innocenzo Leontini il quale continua precisando. "La vicenda è nota a tutti, anche nei contorni più oscuri. Due consiglieri dell’Mpa hanno messo in atto un’operazione politicamente disonesta firmando la mozione a Virgadavola; lo scopo sarebbe quello di agevolare il passaggio del presidente eletto, Morando, il quale a sua volta pare abbia già lasciato l’Udc per transitare nell’Mpa. Ovvero cosa non si farebbe pur di sedere su di una poltrona più comoda!".

"Per questo motivo - prosegue - esprimo tutto il mio biasimo al comportamento politico di alcuni consiglieri che hanno tradito e infranto il patto che era stato sottoscritto durante le elezioni comunali". "Tutta la mia solidarietà - conclude Leontini - va al presidente Virgadavola cui rivolgo i complimenti per l’attività svolta, con impegno e dedizione".