Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 22:45 - Lettori online 473
RAGUSA - 14/11/2017
Politica - Il coordinatore provinciale Angelo Giallongo tira un bilancio dopo le elezioni

"Diventerà Bellissima" realtà viva negli Iblei

Il movimento ha raccolto il 13.60 per cento dei voti ed ha contribuito in modo decisivo all’elezione di Giorgio Assenza Foto Corrierediragusa.it

«Diventerà Bellissima» festeggia anche a Ragusa l’elezione di Nello Musumeci a Presidente della Regione ed il successo della lista. Angelo Giallongo (foto a dx con Musumeci) del Coordinamento provinciale non può non guardare indietro al 2104 quando il movimento fu ufficialmente costituito anche se i primi passi risalgono a 12 anni fa quando, stanco delle politiche del Centro Destra, un gruppo uscì e diede vita ad «Alleanza Siciliana».

Dice Angelo Giallongo: «Su questo profondo solco tracciato, sulle macerie lasciate dal Centro Sinistra e sugli errori del Centro Destra, nel 2014 nasce «Diventerà Bellissima», un Movimento Politico Culturale il cui manifesto sottoscritto da 150 promotori, tra cui accademici, professionisti, imprenditori, donne e uomini liberi, hanno affidano a Nello Musumeci il progetto di rigenerazione della Sicilia. Con impegno, caparbietà e sacrificio abbiamo girato il lungo e il largo tutte le 9 provincie siciliane, spiegando il nostro progetto e raccogliendo le tante istanze. Abbiamo ascoltato i siciliani e con loro stilato un programma di Governo nuovo ed alternativo al Centro sinistra e al populismo grillino, abbiamo lavorato per includere ed eliminare le vecchie ruggini e le divisioni che avevano ridotto il Centro Destra a pezzi. Ci siamo riusciti, il Centro Destra di nuovo unito con Nello Musumeci Presidente di tutti i siciliani».

Giallongo ricorda come il movimento ha raccolto il 13.60 per cento dei voti ed ha contribuito in modo decisivo all’elezione di Giorgio Assenza. Dice ancora Giallongo: «Sono fiero ed orgoglioso del risultato ottenuto con Angelica Poidomani, Andrea Nicosia, Paolo Santoro. A Ragusa è stata il miglior risultato in Sicilia, sono felicissimo ma allo stesso tempo consapevole della responsabilità che gli elettori ragusani ci hanno affidato».