Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 23:21 - Lettori online 391
RAGUSA - 04/03/2017
Politica - Maratona in aula con appena 12 consiglieri, le critiche di Laboratorio 2.0

Consiglio Ragusa con poche presenze per Bilancio 2017

Anche tra i banchi dell’opposizione larghi vuoti. Discusse ed approvate Tari e Tasi Foto Corrierediragusa.it

Maratona del consiglio comunale per la definizione del Bilancio 2017. Sono state due sedute che si sono susseguite per la mancanza del numero legate e caratterizzate da larghi vuoti tra le fila della maggioranza e della stesa opposizione. Sonia Migliore di Laboratorio 2.0 ha rilevato che le assenze più o meno giustificate sono ormai una costante. Dice la consigliere Migliore: «Non mi meravigliano le alleanze trasversali ma gli amici del movimento Insieme dovrebbero fare chiarezza perché queste loro improvvise assenze che permettono alla maggioranza di votare pur essendo in minoranza, ormai non sono singoli episodi ma concrete statistiche». A conclusione della seduta protrattasi fino alle 3 di notte sono state approvate le tariffe Tasi e Tari oltre al piano tariffario del servizio idrico. Bocciato l’emendamento presentato da 4 consiglieri della maggioranza e condiviso da 4 dell’opposizione che voleva rapportare il consumo dell’acqua al numero dei componenti del nucleo familiare.

A proposito della Tasi Sonia Migliore ha ricordato che in due anni lil tributo ha avuto un incremento di 2 milioni e mezzo. Anche i servizi individuali per le quote da far pagare ai cittadini sono passati dai 191 mila euro nel 2015 alle 917 mila euro di adesso per il settore sport e in particolare impianti sportivi, ed ancora incrementi elevati nel settore della cultura. La Migliore ha anche detto che i servizi per il randagismo sono passati da 295 mila a 562 mila euro. Questioni delicate in sede di programmazione del Bilancio che avrebbero meritato approfondimenti e soprattutto la presenza soprattutto dei consiglieri di maggioranza. In aula invece appena 12 consiglieri a conferma dello scollamento esistente sia nella maggioranza ma anche tra le fila dell’opposizione che potrebbe sfruttare il momento difficile della maggioranza ma non riesce a fare sintesi.