Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 14 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 23:45 - Lettori online 882
RAGUSA - 31/01/2017
Politica - La consigliera pentastellata non è nuova a simili episodi

VIDEO "Show" di Maria Rosa Marabita

Scoppia la bagarre Foto Corrierediragusa.it

Dovrebbe essere un consiglio comunale ma rischia di diventare un teatrino di periferia. Le interpretazioni a soggetto dei vari consiglieri si susseguono e nessuno pensa di porsi limiti rispetto alla istituzione massima della città (vedi video Tg 74)


Ancora una volta Maria Rosa Marabita, consigliere eletta nel M5S e subentrata perché prima degli eletti con una manciata di voti, ha mandato in onda il suo personale "show" che si è concluso con l’occupazione (o presunta tale) dell’aula. Non prima di avere lanciato accuse ai suoi ex compagni del movimento, “Siete casta”, “Non fate nulla”, “Mi sento vostra prigioniera”, “No, state tranquilli, io non me ne andrò, anzi nelle prossime settimane occuperò l’Aula”. Queste le parole, tra le altre, scandite da Marabita cui ha fatto seguito il sostegno dei consiglieri Migliore, Morando, Marino e Chiavola. Ha risposto per le rime l’assessore al Bilancio Stefano Martorana, cui erano principalmente indirizzate le accuse per via dell’aumento delle tasse comunali. “E’ una scena di cartone. A lei viene da piangere per l’aumento delle tasse, a me, da amministratore, dispiace apprendere che, come lei ha detto pubblicamente non paga le tasse. Lei non è la persona più adatta per dare lezioni all’amministrazione”. A questo punto la bagarre con il presidente del consiglio che sospende la seduta perché gli animi si plachino. Poi la decisione di Maria Rosa Marabita che tra una lacrima e l’altra decide di occupare l’aula. Ma nessuno se n´è accorto.


attenzionare il voto con molta cura
03/02/2017 | 10.09.27
turi

Non si puo piu lasciare fare a chiunque politica, ricrediamo in questa attivita e portiamo ad incarichi persone coscienti ,capaci e serie che abbiano un anima e un cervello valido e soprattutto una visione globale chiara e che propongano soluzioni valide ed accettabili. Che facciano gli interessi della collettivita e non assurde sceneggiate!