Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 21:38 - Lettori online 670
RAGUSA - 31/12/2016
Politica - Una seduta fiume con tanto di "teatrino" da dimenticare per la civica assise

Rissa verbale, "vaffa" e agenti della Digos in consiglio a Ragusa

L’assessore al Bilancio Stefano Martorana sul suo profilo Facebook definisce "meschini" certi atteggiamenti Foto Corrierediragusa.it

Tra «vaffa», rissa verbale, proteste e l’arrivo di due agenti di polizia della Digos a palazzo dell´Aquila(foto) il consiglio comunale chiude alle 5.58 del mattino la votazione sulle variazioni di bilancio. La delibera è stata approvata dai 14 consiglieri di maggioranza mentre tutti quelli dell’opposizione hanno deciso di abbandonare i lavori. Sono state 14 ore intense, vissute pericolosamente e in qualche frangente si è anche sfiorato il contatto fisico. Non è stato uno «spettacolo» degno della città, così come testimoniano le numerose documentazioni postate sui social network. L’amministrazione ha incassato il sì alla contestata delibera ma la seduta è stata indecorosa con la maggioranza abbarbicata e inamovibile sui suoi convincimenti e l’opposizione arrabbiata di brutto. L’arte della politica, la mediazione, il confronto non abitano più a palazzo dell’Aquila e di questo l’amministrazione Piccitto deve assumere responsabilità visto che ha assunto la guida della città. In aula è stato tutto un eccesso con un consigliere che che non ha avuto problemi a pronunciare un bel «vaffa» all’indirizzo di sindaco e assessori. Altri consiglieri hanno portato al limite la loro contestazione tanto che nel cuore della notte due agenti della Digos si sono presentati in aula per cercare di soddisfare, inutilmente, le richieste delle opposizioni che chiedevano la documentazione necessaria per approfondire gli atti in esame.

Momenti convulsi, concitati che si sono esauriti alle luci dell’alba. L’assessore al Bilancio, Stefano Martorana sul suo profilo Facebook ha lasciato il suo commento: «Alle ore 5:58, dopo quasi 14 ore di Consiglio Comunale, è stata approvata finalmente la deliberazione consiliare che conferma le variazioni di bilancio 2016-18. Dopo ore di ostruzionismo irresponsabile delle opposizioni, desidero ringraziare quei 15 consiglieri comunali del M5S che, con un altissimo senso di responsabilità, hanno difeso, ancora una volta, gli interessi della città di fronte alla più meschina speculazione politica".

I consiglieri di opposizione avevano dato il via alle loro eccezioni dopo che undici consiglieri di maggioranza avevano presentato una proposta di delibera per le variazioni di bilancio, praticamente ribadendo i contenuti dell’atto presentato dall’amministrazione bocciato due settimane prima. Le pregiudiziali dell’opposizione hanno riguardato proprio questo passaggio perché la competenza non sarebbe del consiglio ma dell’amministrazione. Non è bastato il parere del segretario generale ed allora via alle eccezioni punto per punto e all’ostruzionismo da parte dei consiglieri di opposizione fino alla bagarre finale, E´ sicuro che non finirà qui perché sono annunciati ricorsi al Tar.