Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 742
RAGUSA - 03/04/2016
Politica - Giorgio Massari lascia l’incarico dopo due anni e mezzo

Mario D´Asta capogruppo Pd a palazzo dell´Aquila

E’ il segnale di nuovi equilibri all’interno del partito con il gruppo Dipasquale che impone i suoi numeri Foto Corrierediragusa.it

Mario D’Asta (foto), presidente provinciale del partito, è il nuovo capogruppo consiliare del Pd. Passa la mano Giorgio Massari che dall’inizio della legislatura ha ricoperto il ruolo. L’avvicendamento è frutto di una guerra strisciante in seno al Pd ragusano dove il gruppo vicino a Nello Dipasquale ha «licenziato» di fatto Massari imponendo D’Asta quasi a lanciarlo nella prossima sfida per la sindacatura. Il Pd procede così in ordine sparso con Peppe Calabrese che ha dovuto subire l’avvicendamento del capogruppo e, nonostante tutto, nel corso di una conferenza stampa ha ribadito la necessità dell’unità del Pd. Mario D’Asta ha ringraziato da parte sua Giorgio Massari ed ha così giustificato il suo nuovo incarico: «Il cambio deciso era nelle cose, direi quasi fisiologico, dato che siamo al giro di boa: più di due anni e mezzo sono trascorsi e abbiamo ritenuto opportuno fare questo avvicendamento. Non ci sono scadenze elettorali e quindi il nostro impegno è scevro da dietrologie. L´obiettivo rimane sempre quello di costruire un percorso unitario sia nel gruppo che nel partito, ma anche di continuare a rappresentare in Consiglio una forza importante come quella del Pd che non può che porsi come alternativa all´attuale disastro amministrativo portato avanti dai grillini. Il mio impegno andrà in questa direzione».