Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 1013
RAGUSA - 14/07/2015
Politica - Eletto solo con i voti del secondo circolo e di Elio Accardi per il terzo circolo

Gianni Battaglia segretario Pd a Ragusa, ricorsi in arrivo

Il segretario del secondo circolo, Mimmo Barone, molto duro con Nello Dipasquale Foto Corrierediragusa.it

Il ritorno di Gianni Battaglia (nella foto). E´ stato eletto segretario cittadino del Pd ma per lui ci sono già pronti i primi ricorsi. L´ex parlamentare ha accettato di candidarsi alla segreteria su proposta del secondo circolo cittadino ma in aperto contrasto con le posizioni dell´ultimo arrivato nel Pd, Nello Dipasquale, fedelissimo crocettiano, che è pronto alla guerra. L´assemblea cittadina che ha eletto Gianni Battaglia era formata solo dagli iscritti al secondo circolo che hanno riversato i loro 73 voti sul candidato di bandiera, a loro si è aggiunto il voto di Elio Accardi del terzo circolo che si è dissociato dalla posizione del suo circolo, il terzo, di non partecipare all´assemblea; assenti gli iscritti del primo circolo "Pippo Tumino" che si erano tirati già indietro.

Una divaricazione netta dunque che fa il paio con quella con il segretario provinciale Giovani Denaro, che aveva chiesto la sospensione dell´assemblea "in attesa di procedere ad una ricomposizione più unitaria possibile«. Il secondo circolo è andato invece avanti per la sua strada, ha eletto Battaglia e ora si prepara a controbattere i ricorsi.

Lo sa bene il segretario del secondo circolo Mimmo Barone, che ha voluto fortemente andare avanti con l´assemblea cittadina: "Faranno ricorsi e ci diranno che siamo illegittimi, lo facciano pure. Ma noi siamo la scialuppa di salvataggio del partito del centro sinistra nella città di Ragusa e forse nell’intera provincia. Qualcuno pensa di poter trasformare il Pd in un comitato elettorale addirittura di centrodestra. Io questo partito l’ho fondato non consentirò a nessuno che questo possa diventare il comitato elettorale di un deputato che viene da Forza Italia».