Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 908
RAGUSA - 01/06/2015
Politica - Denuncia dei consiglieri di opposizione

Il comune di Ragusa assume 2 dirigenti e non approva nulla

"Tutto sarebbe stato effettuato senza bilancio e senza avere rispettato il patto di stabilità» Foto Corrierediragusa.it

«Il Comune di Ragusa non ha approvato il consuntivo né il bilancio di previsione ma con deliberazione di Giunta numero 247 e 248 del 27 maggio 2015 ha già avviato l’iter per l’assunzione di due dirigenti a contratto ex art. 110 comma 1 del Tuel». E’ la denuncia che arriva dai consiglieri comunali del Partito Democratico, Mario D’Asta e Mario Chiavola, assieme al segretario del circolo «Rinascita Democratica», Tony Francone, e al presidente dell’assemblea dello stesso circolo, Vito Frisina (foto), che non riescono a spiegarsi quale la linea logica attorno a queste scelte. «Infatti – dicono – le difficoltà finanziarie sono evidenti e testimoniate dal ricorso all’anticipazione di tesoreria, per la prima volta nella storia del Comune di Ragusa. Cosa ancora più preoccupante è il mancato rispetto del patto di stabilità per l’anno 2014, per il quale un componente dell’organo di revisione ha espressamente verbalizzato l’abbondante sforamento del saldo obiettivo per l’anno in questione.

Da quello che stiamo appurando, e sono i fatti che lo dicono, si disattendono appieno le norme finanziarie vigenti per dare corpo a nuove assunzioni, il tutto - concludono i consiglieri - senza bilancio e senza avere rispettato il patto di stabilità».