Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 866
RAGUSA - 26/02/2015
Politica - Il consigliere di opposizione contesta il ricorso alle anticipazioni di cassa

Per Angelo Laporta casse comunali a secco a Ragusa

"Resta il serio pericolo oltre a un segnale di avvio di un percorso estremamente rischioso che ha già portato i Comuni della zona al riequilibrio prima e poi al dissesto" Foto Corrierediragusa.it

L´anticipazione di cassa richiesta dall´amministrazione di Palazzo dell´Aquila alla banca tesoriera non convince Angelo Laporta (nella foto). Il consigliere di opposizione ha chiesto al sindaco di chiarire i termini della questione ed è convinto che l´accesso all´anticipazione sia il sintomo di un sovradimensionamento delle entrate e del mancato rispetto degli equilibri di bilanci.

Dice Angelo Laporta: "La realtà è che le entrate dell´Ente erano passate (e lo dicono i dati dei bilanci approvati) da circa 115 milionidi euro del 2009 a 117 milioni di euro del 2012 a ben 132.153.288 del 2013 fino a 136.955.888,66 nella previsione 2014, per non parlare dei proventi delle royalties. Le casse del Comune sono a zero. Purtroppo, l´’anticipazione è un punto di non ritorno. Non vi è Comune che l´abbia aperta e che poi sia riuscito a rientrare. I cittadini sappiano che tutto ciò è un fatto totalmente nuovo per il Comune di Ragusa. Anche nel caso l’anticipazione non dovesse essere utilizzata appieno, rimarrebbe sempre il serio pericolo oltre a un segnale di avvio di un percorso estremamente rischioso che ha già portato i Comuni della zona al riequilibrio prima e poi al dissesto".