Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 903
RAGUSA - 08/01/2015
Politica - In attesa del pronunciamento del Tar del Lazio

Aliquota Imu sui terreni agricoli: stand by a Ragusa

Polemiche in consiglio comunale ma il presidente difende la scelta del sindaco Foto Corrierediragusa.it

Niente da fare da parte dell’amministrazione comunale sulla delibera di applicazione dell´aliquota Imu relativa ai terreni agricoli per l´anno 2014. Il punto al centro dei lavori del consiglio comunale convocato mercoledì pomeriggio a Palazzo dell´Aquila è stato difatti rinviato. A darne notizia il presidente Giovanni Iacono, il quale ha letto una comunicazione firmata dal sindaco. Si tratta di una richiesta di rinvio dell´argomento, motivata dalla sospensione del decreto interministeriale del governo Renzi inerente all´imposizione della tassa sui terreni agricoli imposta dal Tar del Lazio con un decreto cautelare. Il provvedimento sarà ripreso probabilmente dopo la data del 21 gennaio, quando si saprà se il Governo Renzi dovrà o meno rivedere la norma sull´Imu.

Atteggiamento che ha alimentato le polemiche: «Prendiamo atto della improvvisa scelta del sindaco ma contemporaneamente non possiamo che chiedere le dimissioni di un assessore che ha difeso un provvedimento indifendibile e che non ascolta le giuste ragioni di noi delle opposizioni», ha dichiarato Mario Chiavola di Megafono. «Ragioni che assieme al collega Giuseppe Lo Destro - ha aggiunto il consigliere Maurizio Tumino - avevamo opportunamente segnalato e che erano state come sempre ignorate. Diventa specioso che solo dopo la celebrazione dei lavori di Commissione il sindaco si sia reso conto che avevamo ragione. Siamo alla frutta. Confidavamo che il 2015 potesse inaugurare una stagione nuova, di maturità e responsabilità, ed invece - ha concluso Tumino - riscontriamo ancora tanta incapacità ed improvvisazione».

E la scelta del sindaco di avere sospeso la proposta di giunta per il consiglio comunale di recepimento delle norme introdotte dal governo Renzi con il decreto interministeriale che ha modificato i criteri per l´applicazione dell´esenzione Imu sui terreni agricoli trova la piena condivisione da parte del presidente del consiglio comunale Giovanni Iacono (foto). «Si tratta – dice il presidente Iacono – di nuovi criteri normativi che pongono il Comune di Ragusa, per la prima volta, a dover versare l´imposta per i terreni agricoli. La scelta quindi di attendere il pronunciamento per la trattazione collegiale della richiesta di annullamento del decreto interministeriale dinanzi al Tar del Lazio previsto per il 21 gennaio 2014 è stata difficile ma giusta».