Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 679
RAGUSA - 22/09/2014
Politica - Rimpasto nella squadra assessoriale

Nuova giunta: Piccitto tira dritto!

Ecco la nuova distribuzione delle deleghe Foto Corrierediragusa.it

Due dentro, due fuori e Piccitto tira dritto. Ha aggregato un esponente del Movimento Partecipiamo, Salvatore Martorana, anche se il presidente del consiglio Gianni Iacono, e leader del movimento, si è affrettato a dire che non faranno sconti. In giunta ed alla presidenza sì, ma sempre con attenzione e senza genuflessioni. Salvatore Martorana subentra ai Servizi sociali a Flavio Brafa, che proprio nelle ultime settimane si era dato da fare per uscire dall´anonimato e guadagnare qualche visibilità. Insieme a Brafa esce anche Giuseppe Dimartino con delega ai centri storici, che nel Movimento 5stelle ha riscosso consensi e il cui benservito non sarà probabilmente molto digerito. Piccitto ha fatto invece spazio ad Antonio Zanotto, che è stato promosso sul campo; da consulente è infatti passato alla più scottante poltrona di assessore ed avrà due belle gatte da pelare raccogliendo l´eredità di Claudio Conti, defenestrato già da alcuni mesi. Zanotto dovrà gestire e soprattutto migliorare la raccolta differenziata, ristabilire migliori rapporti con la ditta Busso e soprattutto darsi da fare per la discarica.

Con Salvatore Martorana, Antonio Zanotto e il già insediato Salvatore Corallo ai Lavori pubblici sono tre gli assessori nuovi che dopo i primi 18 mesi di attività amministrativa Piccitto cambia. Restano al loro posto Stefania Campo, Stefano Martorana e Massimo Iannucci anche se alcune deleghe hanno cambiato padrone. Piccitto avrebbe voluto tirare anche dentro il Movimento città, che lo ha sostenuto in campagna elettorale. Ha trovato richieste e punti irrinunciabili che lo hanno indotto a fare un passo indietro. La nuova giunta è fatta anche se nel M5S si solleva già qualche mugugno.

LA "RIVOLUZIONE" PICCITTO
"Rivoluzione" Piccitto in giunta: il sindaco ha dato luogo ad un repentino rimpasto con l’ingresso nella sua squadra assessoriale di due volti nuovi: si tratta, come accennato, di Salvatore Martorana del Movimento Partecipiamo, e di Antonio Zanotto, ex esperto del primo cittadino in materia ambientale, che prendono il posto di Flavio Brafa e Giuseppe Dimartino. È questa quindi la decisione del sindaco Federico Piccitto, comunicata venerdì ai diretti interessati e ufficializzata a palazzo dell’Aquila. Alla luce di queste novità, ecco la redistribuzione delle deleghe a cominciare da quelle trattenute dallo stesso primo cittadino e da quelle assegnate ai due neo assessori:

Sindaco Federico Piccitto
Deleghe: Protezione civile, Rapporti con il personale

Salvatore Martorana - Assessorato ai Servizi Sociali e Politiche per la famiglia, sviluppo economico
Deleghe: Fondi europei, nazionali e regionali, Cooperazione e relazioni internazionali, Sviluppo Economico, Agricoltura, zootecnica e politiche agro-alimentari, Welfare e Sanità, Coesione sociale, Inclusione sociale, Pubblica Istruzione, Università

Antonio Zanotto - Assessorato all´ambiente e Risorse Energetiche
Deleghe: Servizi cimiteriali, raccolta differenziata, rifiuti e servizi ecologici, risorse energetiche, Impianti energetici, trasporti pubblici e mobilità sostenibile, Politiche innovative Smart city, salvaguardia dell´ambiente e valorizzazione del patrimonio naturalistico paesaggistico, parchi.

Massimo Iannucci - Vicesindaco - Assessorato Polizia Municipale, Servizi alla città, centri storici
Deleghe: Avvocatura, Polizia Municipale, Traffico e viabilità, Sicurezza dei cittadini e tutela dei diritti dei cittadini, Valorizzazione e sostegno alle attività sportive, edilizia sportiva, Centri storici, Incentivazione attività economiche nei centri storici

Stefania Campo - Assessorato alla cultura e beni culturali
Deleghe: Partecipazione dei cittadini e promozione della democrazia diretta, cultura, beni culturali, spettacoli ed eventi, affari generali, servizi demografici e statistica, rapporti con il Consiglio, tutela degli animali

Salvatore Corallo - Assessorato ai Lavori pubblici e alle Infrastrutture, pianificazione urbanistica
Deleghe: Programmazione e monitoraggio opere e lavori pubblici, edilizia scolastica, verde pubblico, ville e giardini comunali, arredo e decoro urbano, manutenzione opere edili, manutenzione e gestione opere a rete, impianti e servizi tecnologici, beni comunali, acqua pubblica, Gestione dei piani urbanistici, Pianificazione territoriale, Edilizia privata e produttiva

Stefano Martorana - Assessorato alle Risorse economiche e patrimoniali
Deleghe: Bilancio e Programmazione partecipata, Società miste e partecipate, Contratti e contenzioso, Tributi ed economato, Affari patrimoniali, Turismo, Innovazione e Sistemi informatici