Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 854
RAGUSA - 29/07/2014
Politica - Avviato il dibattito sul documento finanziario ed è subito bagarre

Ben 214 emendamenti al bilancio di Ragusa: un record!

Contestata soprattutto la destinazione dei quasi 15 milioni di royalties Foto Corrierediragusa.it

Emendamenti record nella prima seduta dedicata all´esame del Bilancio 2014. Sono ben 214 gli emendamenti, di cui appena una ventina dei consiglieri di maggioranza. Una vera raffica che impegnerà i consiglieri in una lunga seduta di Bilancio che è già stata avviata all´insegna delle polemiche e delle forti contrapposizioni, come ormai da copione a palazzo dell´Aquila. Uno dei nodi principali è la destinazione dei quasi 15 milioni di royalties di cui il comune può godere grazie alle attività estrattive attive nel proprio territorio.

Per Carmelo Ialacqua l´amministrazione sbaglia tutto se non investe in infrastrutture e miglioramento energetico ed ha invitato l´assessore al Bilancio, Stefano Martorana a modificare l´impostazione del documento finanziario e la cancellazione della Tasi, che farà risparmiare 4 milioni di tributi ai ragusani, è stata definita "una mancia". Per Sona Migliore (Udc) ci sono errori macroscopici nei conti presentati e Giorgio Massari(Pd) ha definito il bilancio "anonimo ed amorfo" Per Maurizio Tumino è invece un "bilancio confuso nella forma e nella sostanza, privo di una visione e che si limita all’ordinario». Per Mario D´Asta non c´è la rivoluzione annunciata ed il Bilancio 2014 va riscritto. Seduta aggiornata e si entrerà nel merito degli emendamenti con la speranza di chiudere entro giovedì. Una lunga maratona che riserverà ancora tanti contrasti.