Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 826
RAGUSA - 25/07/2014
Politica - Gli 8 consiglieri del Centro destra non hanno gradito la posizione assunta dal Pd

Alle opposizioni non piace la Iuc approvata a Ragusa

Il Pd rivendica da parte sua il suo ruolo di forza politica di governo e rimarca di avere contribuito con alcuni emendamenti a migliorare il regolamento Foto Corrierediragusa.it

Le opposizioni contro la maggioranza pentastellata sul bilancio ma il fronte non è comune. I consiglieri di centro destra infatti prendono le distanze dal Pd e dalle posizioni assunte dai democratici in aula visto che i consiglieri Pd sono rimasti presenti in aula venendo meno a quanto era stato concordato prima tra i gruppi di opposizione. Gli otto esponenti, Giorgio Mirabella, Angelo Laporta, Mario Chiavola, Elisa Marino, Sonia Migliore, Maurizio Tumino e Peppe Lo Destro, hanno voluto differenziare la loro posizione ed hanno accusato la maggioranza di essere "superba ed incapace di chiedere supporto".

Con il Pd, tuttavia, il fronte è rotto: "Il Pd è fuori dall´opposizione - dice Giorgio Mirabella - Abbiamo concordato di abbandonare l´aula ed invece il Pd non solo hanno votato l´atto ma hanno anche presentato alcuni emendamenti. Ben diversa la posizione del Pd che con Mario D´Asta e Giorgio Massari è invece entrato nel merito della questione bilancio. Per il Pd l´introduzione della IUC (Imposta Unica Comunale) è solo un fatto di facciata e la Tari è stata introdotto un aumento di un milione 400 mila euro che si riverserà direttamente sui contribuenti. Inoltre, ha sostenuto il Pd, sulla Tasi, non è stata prevista alcuna esenzione invece di importi differenziati aa secondo delle varie fasi di reddito. Ed ai rilievi delle altre forze di opposizione il Pd rivendica il suo ruolo di forza politica di governo che ha contributo con i propri emendamenti a migliorare l´impianto della proposta portata in aula dalla maggioranza.