Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 722
RAGUSA - 20/07/2014
Politica - Un punto qualificante è dato dalle somme per le manutenzioni e le infrastrutture

Bilancio 2014 Ragusa pronto: le novità

La filosofia che ispira il primo vero bilancio della giunta Piccitto è all’insegna della solidarietà e della messa in sicurezza dei conti Foto Corrierediragusa.it

L´amministrazione Piccitto è pronta a presentare il Bilancio 2014. Lo ha illustrato l´assessore Stefano Martorana (foto) che ha evidenziato le linee guida dello strumento di programmazione economica. La filosofia che ispira il primo vero bilancio della giunta Piccitto è all´insegna della solidarietà e della messa in sicurezza dei conti. Lo scorso anno infatti il sindaco ed i suoi assessori hanno dovuto fare i conti con i tempi ristretti imposti dall´insediamento ed hanno potuto limare solo alcune incongruenze. Il cambio di passo di cui la giunta M5S ha voluto innanzitutto imporre è quello sui servizi socio-assistenziali. Con la nuova Iuc (Imposta Unica Comunale) saranno infatti introdotte esenzioni per 1.500 contribuenti meno abbienti per la tassa sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani. Viene inoltre abolita la Tasi che farà risparmiare 5 milioni di euro. Ragusa rientrerà comunque nei parametri del Patto di stabilità e non correrà rischi perchè i conti sono in sicurezza. Capitolo a parte sono poi le somme della legge su Ibla che il commissario straordinario non aveva utilizzato ed anzi disimpegnato.

Altro punto qualificante segnalato dall´assessore Martorana sono le somme per le manutenzioni e le infrastrutture; si rifaranno pezzi importanti della rete idrica e rifatte le pavimentazioni di alcune strade. Nodo dolente del bilancio, alla luce delle fibrillazioni tra Provincia e Cui, è la spesa per il Conssorzio Universitario. L´amministrazione Piccitto intende rispettare i suoi impegni ed impegnerà 900 mila euro; tanti soldi che pesano sul bilancio e sui quali il consiglio comunale sarà chiamato a fare le opportune valutazioni. La seduta dedicata al bilancio è fissata per giovedì prossimo e la votazione della delibera dovrà tenersi per legge entro il giorno 31.