Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:43 - Lettori online 1217
RAGUSA - 25/12/2013
Politica - Il consigliere di Movimento Città non è contento dei primi mesi dell’amministrazione Cinque Stelle

Ialacqua invoca un sacco di carbone per il sindaco

"Chiedo di dare seguito alle tante parole di speranza che abbiamo dato in questi mesi alla gioventù ragusana, sono loro che più di tutti attendono adesso risposte da noi" Foto Corrierediragusa.it

La letterina di Natale di Carmelo Ialacqua pizzica sindaco e maggioranza pentastellata. Ha sorpreso l´intervento in aula del consigliere di Movimento Città, che per la verità, è stato spesso critico con sindaco ed assessori tanto da prendere le distanze in molte occasioni dalle decisioni della maggioranza di cui fa parte.

La sua lettera a Babbo Natale ha fatto pensare tutti e soprattutto fatto interrogare i consiglieri di maggioranza sui destinatari del sacco di carbone che, per Ialacqua, la Befana dovrà pensare a recapitare per quanto non è stato fatto da giugno a questa parte. Prima parte propositiva quella dell´intervento del consigliere di Movimento Città: "Intanto per ringraziare del regalo anticipato consegnato alla città nel mese di giugno".

Subito dopo la stoccata: "Devo ricordare però di avvisare la Befana che qualcuno da giugno ad ora merita un sacco di carbone. La vittoria elettorale fu un traguardo condiviso ma la storia successiva purtroppo no. Avevamo in mente a giugno tanti buoni propositi, primo fra tutti portare avanti un progetto diverso per questa città fatto di moralità, inclusione sociale e culturale, politiche verdi e basato su un nuovo modo di fare politica all’insegna della condivisione, della partecipazione, della trasparenza. Mi scuso per il tono poco conciliante con il clima natalizio ma preferisco guardare a quello che verrà con il nuovo anno. Chiedo di dare seguito alle tante parole di speranza che abbiamo dato in questi mesi alla gioventù ragusana, sono loro che più di tutti attendono adesso risposte da noi. Mi auguro che questa letterina arrivi a chi di destinazione e che per il prossimo anno almeno qualcuno di questi regali possa raggiungerci".