Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 896
RAGUSA - 24/06/2013
Politica - Amministrative 2013: il nuovo consiglio comunale con una maggioranza di 20 su 30. Tutti i nomi

Piccitto sindaco: "Votato con il cuore"

Non ha funzionato il patto, alla prova dei fatti "scellerato", che metteva insieme anime contrastanti e storicamente divergenti in città Foto Corrierediragusa.it

Federico Piccitto doppia Giovanni Cosentini ed è il nuovo sindaco di Ragusa. E´ un risultato forse inaspettato nelle dimensioni e per questo ancora più significativo. Piccito insieme ai suoi elettori e a quanti lo hanno sostenuto è partito dalla sua segreteria elettorale e si è diretto verso palazzo dell´Aquila dove è stato acclamato. Con lui il leader del M5S in Sicilia Giancarlo Cancelleri che è arrivato da Palermo.

"Sento la responsabilità sulle mie spalle del ruolo e delle funzioni che la città mi ha conferito - ha detto il neo sindaco entrando a palazzo dell´Aquila accolto dal commissario straordinario Margherita Rizza (nella foto) - Mi rendo conto delle grandi attese della comunità ragusana. E´ una città che spinge per il cambiamento, per la discontinuità, per cambiare passo e registro. I nostri avversari avevano disegnato uno scenario apocalittico facendo leva sulla nostra esperienza politica ed amministrativa ma la gente non ci ha creduto. Si è invece fidata di noi votandoci con il cuore"

La voglia di discontinuità della città, il no a compromessi ed alleanze discusse e discutibili hanno giocato a favore del candidato del M5S che è apparso credibile e degno di fiducia davanti ai suoi concittadini. Inizia una nuova storia per la città che diventa una delle poche avanguardie in Italia dove comanda un sindaco grillino, dopo l´esperimento Parma, ed il caso Ragusa fa già "storia" sulle cronache nazionali.

A scrutinio completato Piccitto totalizza il doppio dei consensi di Cosentini che partiva, stando al primo turno,con il favore dei pronostici. Per Cosentini e per tutto il suo gruppo dirigente, in primis Nello Dipasquale che l´ha prima indicato e poi fortemente voluto, è una sconfitta sonora. Una debacle che avrà ripercussioni anche nel Pd dove lo "strappo" verso Cosentini non è stato mai digerito e l´elettorato più critico ha voltato le spalle al candidato che aveva la faccia e la storia dell´avversario di un tempo, ovvero quel Dipasquale con cui il segretario Peppe Calabrese aveva ingaggiato duelli epici in consiglio comunale. L´elettorato non ha digerito tutto questo ed ha mandato a casa gli esponenti di un patto che alla prova dei fatti è stato scellerato.

La nuova giunta ed il nuovo consiglio comunale
Da oggi Federico Piccitto si mette al lavoro di buona lena in una città che viene dal commissariamento. Insieme al sindaco gli assessori a suo tempo designati: Stefano Martorana, Stefania Campo, Flavio Brafa, Claudio Conti, Giuseppe Dimartino e Massimo Iannucci.

In consiglio invece sono ben 18 i grillini che sono stati eletti sui 25 componenti la lista. Ecco i nomi: Antonio Tringali, Zara Federico, Massimo Agosta, Serena Tumino, Davide Brugaletta, Nella Disca,Gino Licitra, Maurizio Stavanato, Filippo Spadola, Luca Leggio, Loredana Antoci, Luca Schininà, Dario Fornaro, Salvatore Dipasquale, Manuele Nicita, Giovanni Liberatore, Mirella Castro e Dario Gulino; un consigliere è di Partecipiamo, Giovanni Iacono e uno del Movimento Città, Carmelo Ialacqua.

L’opposizione sarà invece composta in totale da dieci consiglieri così suddivisi: 2 consiglieri del PD, Giorgio Massari e Mario D’Asta; 2 di Ragusa Domani: Giuseppe Lo Destro ed Elisa Marino; uno UdC, Sonia Migliore; uno di Megafono, Mario Chiavola; uno di Territorio, Angelo La Porta; uno di Idee per Ragusa, Giorgio Mirabella; uno del Pdl, Maurizio Tumino e uno di Movimento Civico Ibleo, Gianluca Morando.

La percentuale dei votanti per le amministrative 2013 in provincia

Nei tre comuni della provincia si è registrato un -15,2 per cento di astensionismo rispetto a due settimane fa. E´ stata superata di poco, appena un punto, la soglia del 50 per cento dei votanti ma è stata comunque un´elezione "dimezzata" nel vero senso della parola. La peggiore performance è di Modica dove il 20,99 per cento degli aventi diritto non è andato a votare. A seguire Ragusa con il 14 per cento e quindi Comiso con -6,7. Il tutto riferito ad una votazione che aveva fatto registrare anche due settimane punte alte di astensionismo. Non fa eccezione la Sicilia con un imbarazzante -21 di votanti.

Comune di Ragusa
Ultimo aggiornamento: ore 15:00 - Sezioni Scrutinate 71 di 71
  Giovanni Cosentini   Federico Piccitto  
  Liste: Territorio, Il Megafono-Lista Crocetta,Ragusa Domani, Udc, Pd   Liste: Movimento Cinque Stelle, Partecipiamo, Movimento città  
  30,6%   69,3 %  
  Preferenze   Preferenze  
  9156   20720  
         


sicilia svegliati
25/06/2013 | 23.19.56
MARCO G.

SICILIANI SVEGLIATEVI QUESTO E´ IL PARTITO DELLA SPERANZA PER TUTTI, PROPONGO FILIPPO SPADOLA ASSESSORE AMBIENTE.


25/06/2013 | 8.31.49
enrico avveduto

Un vero shock per i professionisti della politica, convinti che gli elettori si possano gestire in quanto numeri e non individui pensanti, il politico "invecchia" presto, ormai la gente sente il "puzzo" di chi vuole consolidare la sua personalità e cristallizzare la sua azione politica in semplice immagine, non c´è più bisogno di "cadaveri" ambulanti che vogliono mettere "le tende" sul Tabor cittadino, il COMUNE.


E ora
25/06/2013 | 2.48.25
attila

E ora, tutti in Tunisia!


ROSICONI!
25/06/2013 | 0.05.21
Gino

Oggi, dinnanzi la sede di Cosentini & C. c´era la sagra dei bronci e dei LECCHINI-PORTABORSE oramai disoccupati (dopo anni di duro favoritismo)... Peppe & C, rosica rosica arriverete ai gomiti e poi direte: "avevate ragione VOI!" Ah, ah, ah, ah!!!!!!!!!!


dedicato a...
24/06/2013 | 23.56.39
peiorg

Tratto dal fatto quotidiano..
"... Perchè c’è una Sicilia che ripugna le larghe intese, le chiama al massimo grandi ammucchiate, e manda un grillino dalla faccia pulita sostenuto da Sel a fare il sindaco di una città splendida come Ragusa."

Dedicato a quelli che ... "Piccitto? l´hanno votato chi non sa fare manco la croce...",

Buon lavoro al consiglio e al Sig.Sindaco