Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 888
RAGUSA - 01/06/2013
Politica - Per il senatore bisogna ritrovare l’orgoglio

Mauro: "Bello essere ragusani con Antoci"

E’ lo scopo della Lista Civica «Ragusa Protagonista», che appoggia alle amministrative il candidato sindaco Foto Corrierediragusa.it

«Ritrovare l’orgoglio di essere Ragusani e lavorare con serietà per poter determinare le scelte che servono a creare futuro nella nostra comunità». E’ lo scopo della Lista Civica «Ragusa Protagonista», che appoggia alle amministrative il candidato sindaco on. Franco Antoci, spiegato dal sen. Giovanni Mauro (foto). Il senatore ibleo, promotore della lista, ha voluto incontrare i rappresentanti degli organi di informazione per illustrare loro le ragioni che lo hanno spinto ad aggregare politici, professionisti ed esponenti della società civile intorno ad un progetto di centrodestra con l’intenzione di restituire alla collettività ragusana la capacità di incidere sul piano di sviluppo economico e sociale per la nostra terra.

«Sono rimasto particolarmente stupito – ha detto Mauro – nel leggere sulla stampa le dichiarazioni del Prefetto Vardè sulle questioni legate alla viabilità autostradale della nostra provincia. Lo stupore non nasce dal contenuto dell’intervento del rappresentante del Governo, che ovviamente ringrazio per l’impegno e lo sforzo profusi su questi temi, ma dalla quasi totale assenza della politica e delle istituzioni locali su fatti così importanti per questa parte di Sicilia. Ci ritroviamo, purtroppo, a non aver più un solo organo deliberante che possa progettare, dall’interno della nostra società, il futuro di Ragusa, città al momento commissariata dalla Regione su ogni livello istituzionale: Camera di Commercio, Iacp, Asp, Consorzio Asi, Provincia Regionale e, ancora per poco, il Comune. Ebbene, questa condizione non è più accettabile e la Lista Civica Ragusa Protagonista partecipa alla competizione elettorale per invitare i cittadini ad un moto di orgoglio che dovrà servire a riappropriarci della nostra identità».

«La città di Ragusa – ha continuato il senatore – è sempre stata un esempio di laboriosità e benessere, talvolta osteggiata o invidiata dalle grandi città delle province limitrofe e non solo, ma oggi è stata relegata ad un ruolo di comparsa, subendo decisioni regionali che, quasi quotidianamente, aggravano la situazione. E chi in passato, magari da posizioni istituzionali cittadine di rilievo, urlava contro i commissariamenti regionali operati dal precedente Governatore di Sicilia, ottenuto uno scranno a Palermo, sembra che abbia dimenticato le ragioni che lo hanno motivato a certe battaglie politiche. Noi non lo abbiamo dimenticato: vogliamo restituire il ruolo da Protagonista che tocca a Ragusa».

«Per questo motivo – spiega ancora Mauro - ho deciso di promuovere la nascita di questo soggetto politico, una Lista Civica i cui aderenti sono tutti «protagonisti» ragusani, non solo nella loro qualità di cittadini, ma anche nei settori dove esercitano le loro professioni e competenze. Offriranno all’elettorato la possibilità di scegliere chi deve guidare Ragusa come sindaco, e noi crediamo con forza che Franco Antoci, con il suo programma che ha largamente accolto il nostro, sia la figura migliore. Difendere la presenza universitaria a Ragusa; mettere mano alle politiche di «rinascita» del centro storico contro la cementificazione selvaggia della periferia cittadina; tutelare e valorizzare i nostri beni monumentali; snellire la burocrazia e ridurre la tassazione comunale sulle imprese; combattere la soppressione dell’Ente Provincia; sono solo alcuni dei temi che abbiamo sottoposto al nostro candidato sindaco e che hanno trovato spazio nel programma elettorale dell’intera coalizione».

«In questo progetto – ha concluso – da senatore della Repubblica, ragusano, voglio lavorare insieme a chi vorrà aderire alla «missione» di Ragusa Protagonista perché la nostra città riacquisti il ruolo che gli spetta sia nella nostra provincia che in tutta la Sicilia. Ho sentito che alcuni mi attaccano perché sono stato eletto in Campania: l’attuale legge elettorale prevede, al fine di conquistare il premio di maggioranza nei collegi considerati in bilico, che i dirigenti nazionali dei vari partiti possano essere posizionati in collegi diversi da quelli di provenienza. Per fare un solo esempio, l’attuale candidato sindaco di Roma Marino è stato eletto al Senato nel collegio del Piemonte. Mi dispiace che alcuni siano infastiditi dalla mia presenza nel panorama politico locale, ma da senatore della Repubblica non potrò che impegnarmi sempre e soltanto nel bene della città di Ragusa e della provincia, augurandomi che anche altri riescano a ricoprire il ruolo che gli elettori gli hanno affidato con lo stesso spirito con il quale io svolgo il mio».


04/06/2013 | 8.55.29
leandro

Mauro è talmente orgoglioso di essere ragusano che come dice bene il commento precedente si è fatto eleggere in Campania. Questo si che è stile e coerenza di fatti e parole.


TRANQUILLI...
01/06/2013 | 19.23.07
Gianni

Eventualmente, Antoci potrebbe candidarsi Sindaco in un comune Campano e poi venire quì a parlare di orgoglio d´essere Ragusani come se nulla fosse...tanto i Ragusani fanno parte della provincia "babba" e non se ne accorgeranno neanche...State tranquilli tutti!!!!!!!