Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 642
RAGUSA - 12/04/2008
Politica - Regionali - Ragusa all’ottavo posto in classifica

4milioni e mezzo di siciliani alle urne

Oggi e domani nelle oltre 5mila sezioni dell’Isola Foto Corrierediragusa.it

Sono 4.572.866 i siciliani chiamati oggi e domani alle urne nelle 5.300 sezioni dell´Isola per il rinnovo dell´Ars, l´elezione del presidente della Regione e per le consultazioni Politiche.

Di questi 2.210.670 sono uomini e 2.362.196 donne. La provincia con il maggior numero di elettori e´ Palermo, con 1.092.727 votanti suddivisi in 1.185 sezioni. Al secondo posto Catania, con 952.032 iscritti che voteranno in 1.127 seggi. Terza piazza per Messina, 589.528 elettori e 778 sezioni. Al quarto posto la provincia di Agrigento, con 472.442 votanti in 512 seggi elettorali, seguita da Trapani, dove alle urne andranno 381.842 cittadini, in 452 sezioni. Sesta piazza per Siracusa, che registra 355.872 elettori in 421 seggi, settima per Caltanissetta con 276.525 componenti del corpo elettorale che voteranno in 290 sezioni.

All´ottavo posto Ragusa, dove i votanti sono 258.363 e le sezioni 309. La provincia col minor numero di elettori e´ invece Enna, dove in 193.535 esprimeranno la propria preferenza in 226 seggi elettorali. Le urne saranno aperte dalle 8 alle 22 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedi´. Gli iscritti alle liste elettorali dei Comuni siciliani dovranno presentarsi nelle rispettive sezioni con la tessera elettorale personale e un documento d´identita´.

La scheda per il rinnovo dell´Ars e´ di colore verde e contiene, entro un apposito rettangolo, il contrassegno di ciascuna lista che concorre in ambito provinciale, affiancato sulla stessa linea da una riga riservata all´eventuale indicazione della preferenza per un candidato alla carica di deputato regionale appartenente alla lista. Alla destra di questo rettangolo sono riportati il cognome e il nome del capolista della lista regionale collegata, il candidato alla carica di presidente della Regione, affiancato dal relativo contrassegno. Per esprimere il suo voto per una delle liste provinciali, l´elettore dovra´ tracciare un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta o nel relativo rettangolo, e puo´ anche esprimere una preferenza scrivendo il nominativo di uno dei candidati compresi nella lista stessa.

Per quanto riguarda la lista regionale l´elettore potra´ esprimere il suo voto tracciando un segno sul nominativo del candidato alla carica di presidente della Regione, o sulla lista o su entrambi. E´ poi possibile votare una lista regionale ed una lista provinciale non collegate fra loro (il cosiddetto "voto disgiunto"). Se l´elettore omette di votare per una lista regionale ed esprime validamente il suo voto soltanto per una lista provinciale, il voto si intende espresso anche a favore della lista regionale collegata.