Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 582
RAGUSA - 24/05/2013
Politica - Sala gremita per la presentazione dei candidati di «Partecipiamo» e del programma

Iacono si presenta: «A noi il voto utile per buon governo»

In un’ora il candidato ha spiegato i punti salienti del suo programma: «Il centro storico, il riciclo dei rifiuti, le società di trasformazione urbana, la realizzazione della «città dei quattro parchi», l’istituzione dell’accademia della cultura e delle arti, il concetto di «cittadinanza digitale», la creazione dei distretti produttivi, l’attuazione di un nuovo regolamento per «l’edilizia di qualità», e un dipartimento per lo sviluppo di comunità
Foto CorrierediRagusa.it

C´è il pienone al "City" per la presentazione del candidato Giovanni Iacono. Davanti ad una platea foltissima ed entusiasta che si è dovuta assiepare sulle scale e fuori, nella sala convegni del bar «City» di Ragusa, si è svolta la presentazione del programma amministrativo e dei candidati di «Partecipiamo – Giovanni Iacono sindaco». Sono intervenuti a sostegno del candidato sindaco e della lista l’attore ragusano Massimo Leggio, che ha dato l’avvio alla serata con la lettura di alcuni brani tratti dal libro di Silvano Agosti «Lettere dalla Kirghisia» e di Bertold Brecht, e il giornalista Rai Angelo Di Natale che ha spiegato al pubblico presente le ragioni del suo sostegno a Partecipiamo e a Giovanni Iacono.

Seduti al tavolo insieme al candidato sindaco e al giornalista Angelo Di Natale i tre assessori designati Carmela Nicita, Vania Orecchio e Cesare Borrometi, e il segretario cittadino di Sel Aurelio Mezzasalma il quale è intervenuto e con passione ha elencato le ragioni dell’adesione convinta di Sel al progetto di «Partecipiamo» e a Giovanni Iacono che rappresenta l’unica opzione coerente e testimoniante per il centro sinistra. «Tra di noi – ha dichiarato Mezzasalma – c’è una coincidenza di obiettivi che altrove è difficile trovare. Non vi fate ingannare da chi vi dice che i valori del centro sinistra si trovano in altre coalizioni. Partecipiamo è l’unico sbocco per l’elettore progressista». La parola è poi passata a Marcella Scrofani e Concetta Camillieri, rispettivamente presidente e portavoce di Partecipiamo, che hanno spiegato ai presenti il progetto dell’associazione fondata sul concetto forte di Patto Civico di Cittadinanza che fa della partecipazione attiva dei cittadini un elemento imprescindibile.

Dopo la presentazione di tutti i candidati di «Partecipiamo», chiamati uno per uno con una sorta di appello salutato dagli applausi scroscianti della sala, la parola è passata a Giovanni Iacono (nella foto a sinistra con l’assessore designato Cesare Borrometi) che ha iniziato il proprio intervento citando una poesia di Martha Medeiros «Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza, chi rinuncia ad inseguire un sogno». «Noi siamo quelli che in questi anni hanno avuto il coraggio di capovolgere il tavolo – ha detto Iacono - siamo persone coraggiose che non hanno mai avuto paura di metterci la faccia. Mi rende orgoglioso sentire dire, anche stasera da chi viene per la prima volta, che la nostra lista è composta da belle persone, oneste persone che mi onoro di rappresentare.»

Iacono ha poi spiegato ai presenti i punti salienti del suo programma amministrativo ‘Idee per il LAVORO’: il centro storico, il riciclo dei rifiuti, le società di trasformazione urbana, la realizzazione della «città dei quattro parchi», l’istituzione dell’accademia della cultura e delle arti, il concetto di «cittadinanza digitale», la creazione dei distretti produttivi, e l’attuazione di un nuovo regolamento per «l’edilizia di qualità». Anche Iacono si è soffermato più volte sul concetto forte di «Patto civico di cittadinanza», principio fondante la «Carta d’intenti» di «Partecipiamo ed ha detto che al Comune istituirà il Dipartimento di sviluppo della comunità.

Il discorso del candidato sindaco è stato interrotto più volte dagli applausi convinti dei presenti. E’ seguito un confronto con le risposte del candidato sindaco e degli assessori designati alle domande provenienti dal pubblico curioso e attento che ha dimostrato di apprezzare la proposta di «Partecipiamo» e di Giovanni Iacono, vero ‘voto utile’ per un’amministrazione sana e partecipata della città di Ragusa. A seguire l’intervento degli assessori designati, la ricercatrice Carmela Nicita, l’avv. Cesare Borrometi, la politologa Vania Orecchio. Erano presenti i consulenti a titolo gratuito la prof.ssa Flora Monello e Gianfranco Motta per le tematiche dello sviluppo economico e tra i presenti ha voluto manifestare la sua vicinanza a Giovanni Iacono il docente universitario Francesco Raniolo. La serata è stata conclusa da un breve e toccante video messaggio dell’altro assessore designato, l’attore Roberto Nobile.

Nella foto sopra, da sinistra Vania Orecchio, Carmela Nicita, Angelo Di Natale, Giovanni Iacono e Cesare Borrometi