Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 670
RAGUSA - 06/04/2013
Politica - Pd, Udc e Megafono devono ora decidere il da farsi

Territorio dice no a primarie a Ragusa. Andrà da solo

A questo punto l’appuntamento di domenica 14 è destinato a saltare. L’Udc ha chiesto tempo per riflettere, silenzio Pd

Le primarie saltano anche a Ragusa. Sicuramente non ci sarà Territorio che ha ufficializzato il ritiro del proprio candidato, Giovanni Cosentini. Al movimento di Nello Dipasquale non è piaciuta la fuga in avanti degli alleati, Megafono, Pd, Udc che hanno sottoscritto un documento con alcuni punti programmatici senza attendere il via libera di Territorio.

Inoltre, ha detto il presidente Michele Sbezzi, in conferenza stampa, il movimento non ha gradito l’atteggiamento critico del secondo circolo Pd della città, facente capo a Gianni Battaglia, che ha assunto una posizione ostile rispetto al candidato di territorio. La palla passa ora nel campo di Pd, Udc e Megafono che dovranno decidere se andare avanti con le primarie di giorno 14 o lasciare andare.

L’Udc dal suo canto ha preso atto «della scomposizione del tavolo politico del centrosinistra che, su indicazione delle segreterie regionali dell’Udc, del Pd e dei movimenti Territorio e Megafono, aveva indetto le primarie di coalizione» Tale situazione pone un problema politico che l’assemblea dell’Udc, unitamente alla segreteria provinciale, valuterà al più presto possibile, al fine di assumere le conseguenti decisioni politiche in vista delle prossime elezioni amministrative».


the King
07/04/2013 | 9.26.33
antonio

Grande Dipasquale!!! a sempre a cuore il bene della sua cittè natale!