Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 17 Luglio 2018 - Aggiornato alle 8:55
RAGUSA - 17/03/2013
Politica - L’esclusione delle domande per «vizi» sanabili crea malcontenti

Bocciate metà pratiche per recupero prospetti Ibla

Giovanni Iacono: "Legge su Ibla, rivedere le graduatorie per il recupero dei prospetti e degli interni. Bocciate quasi metà istanze."
Foto CorrierediRagusa.it

La metà delle pratiche presentate dai proprietari per il recupero dei prospetti e degli interni di Ragusa Ibla sono stati bocciati dal Comune. E’ quanto si evince dalla graduatoria pubblicata relativamente al recupero dei prospetti e degli interni di zona A e B di Ibla e di Ragusa superiore.

Giovanni Iacono non accetta i metodi di valutazione e invita il Comune rivedere le graduatorie pubblicate lo scorso 13 marzo. «Il 40-45 % delle pratiche-sostiene Iacono- sono state escluse per «vizi» assolutamente sanabili legati alla mancanza della firma del proprietario o della carta d´identità, ecc. Ritengo che il Comune, con urgenza, debba rivedere tutte queste domande e far sanare ciò che è incompleto perché bocciare quasi una istanza su due significa bloccare un intero comparto che fa lavorare tecnici, piccole aziende (e non i grossi costruttori) e stimola i privati ad attuare le ristrutturazioni".