Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 882
RAGUSA - 08/03/2013
Politica - A Ragusa un Consiglio comunale più infuocato del solito

Pd, lite per "Testamento biologico"

I due dello stesso partito «fermati» dagli altri consiglieri. Origine dello scontro, votare o rinviare l’atto sul regolamento del testamento biologico. Salvo Martorana (Idv) attacca il commissario Rizza: «Sei di parte e fai politica»
Foto CorrierediRagusa.it

Lite in famiglia per il testamento biologico. Un alterco impari fisicamente, tra il sanguigno Alessandro Tumino (foto) e il mite Giorgio Massari, uno di origine rossa (Pci), l´altro bianca (democristiana). Se non c’è stato il contatto fisico, poco c’è mancato, grazie ad altri consiglieri comunali che si sono dati da fare per fermare i due esponenti politici.

E’ stato solo uno degli episodi «caldi» del consiglio comunale a palazzo dell’Aquila a pochi mesi dallo sciogliete le righe prima di dare la parola agli elettori che dovranno rinnovare il consiglio ed eleggere il nuovo sindaco.

Motivo dell’alterco, che ha visto volare in aria carte e documenti, l’ultimo punto inserito nell’ordine del giorno: il regolamento per il testamento biologico. Il presidente della prima Commissione aveva sollevato un problema sostanziale, il rinvio del voto dell’atto per consentire prima la discussione dello stesso. Alessandro Tumino (Pd) avrebbe voluto votare subito; Giorgio Massari (Pd) avrebbe chiesto il rinvio per consentire la discussione prima del voto. E’ successo il finimondo, con i due consiglieri che sono arrivati quasi alle mani e gli altri colleghi che si sono prodigati per evitare il peggio.

La serata consiliare, comunque, era stata accesa dal capogruppo Idv Salvo Martorana, protagonista di un attacco senza precedenti al commissario Margherita Rizza. «Ho detto al commissario Rizza- replica Martorana- di fare politica e di limitarsi a osservare solo il suo ruolo tecnico. Ha ripetuto che Ragusa è il migliore comune della Sicilia, guarda caso la stessa frase usata dal sindaco Dipasquale una settimana prima delle elezioni.

Episodi che la dicono lunga sul clima politico che regna nel capoluogo a pochi mesi dal voto. Nelle prossime ore sono previste due conferenze stampa indette da soggetti dello stesso partito: Peppe Calabrese e dal 2° Circolo a cui aderiscono Angela Barone, Antonino Barrera e Gianni Battaglia. Faide interne destinate a crescere col passare dei giorni.

Chi invece lavora per un’aggregazione di centro, con occhio alla destra e ai moderati della sinistra, è Ciccio Barone, leader che capeggia due liste civiche: Idea per Ragusa e Costruiamo il futuro. L’ex assessore della giunta Dipasquale, pronto a candidarsi a sindaco, si sarebbe già incontrato con il senatore Giovanni Mauro e con Salvo Mallia, ma avrebbe fatto visita anche alla sede del Pd.

«Niente di scandaloso- dice Barone- io parlo con tutti quelli che sostengono le mie idee e sono pronte a portarle avanti in futuro rispetto ai soliti vuoti della politica. Sono un uomo di centro e mi rivolgo ai moderati per portare avanti questi punti: recupero del centro storico; finanziamento europeo; pianta organica al comune e Urbanistica».

Ma Barone sa che se la sinistra è spaccata al suo interno, il centro e i moderati non possono esprimere un candidato a sindaco per ogni lista civica. «E’ vero anche questo- conclude Ciccio Barone- e allora propongo di incontrarci sui programmi prima di parlare di candidature certe. Sono pronto a parlare con Giovanni Iacono, con lui parteciperei subito, perché ne conosco il modo serio di fare politica».

Gli altri protagonisti della campagna elettorale sono Giovanni Cosentini, già candidato per il Territorio, Sonia Migliore, da poco commissario cittadino dell´Udc, Salvo Mallia, Giovanni Occhipinti.


VENGO ANCH´IO
09/03/2013 | 11.37.02
Francesco Grande

Voglio giocare anch´io al " piccolo democratico " ormai sono maturo..(mi sorge un dubbio: ma altri sono maturi??).Certe notizie lasciano veramente perplessi... ma non abbiamo di meglio a Ragusa ? Ecco spiegato il successo dei Grilli,grillini e cavallette varie!!