Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 694
RAGUSA - 29/12/2012
Politica - Il partito scende in campo con tutta la sua macchina amministrativa

Il giorno delle primarie del Pd, ecco tutti i candidati

Gli elettori potranno esprimere due voti, uno per ciascun sesso Foto Corrierediragusa.it

E’ il giorno delle primarie. Il Pd scende in campo con tutta la sua macchina amministrativa ed il suo apparato per scegliere i due candidati, un uomo ed una donna, che rappresenteranno la provincia di Ragusa nelle liste per il rinnovo del Parlamento. Sarà comunque il Comitato regionale decidere chi sarà inserito nella lista per la Camera e chi per il Senato. I candidati in provincia sono dieci, sei uomini e quattro donne.

Gli elettori potranno esprimere due voti, uno per ciascun sesso. Rappresentate tutte le realtà territoriali; Gianni Battaglia e Giorgio Massari per Ragusa, Antonello Buscema per Modica, Peppe Roccuzzo per Ispica, Gigi Bellassai per Comiso, Salvatore Di Falco per Vittoria. Angela Barone e Mariuccia Licitra tra le donne per Ragusa, Venerina Padua per Scicli, Rosa Perupato per Vittoria. L’ultima novità è rappresentata dal ritiro di Antonello Buscema dalla corsa per le primarie per cui i candidati in campo saranno nove. I seggi saranno aperti dalle 8 alle 21 per l’intera giornata di domenica e subito dopo si procederà con lo spoglio.

Possono votare tutti gli iscritti al Pd che hanno votato al voto del 25 novembre o quelle del 2 dicembre. Potranno votare tutti i possessori della tessera del partito che hanno rinnovato la tessera entro il 30 dicembre. Il circolo più rappresentato alle primarie è quello del capoluogo, a seguire Vittoria e Modica. Nel capoluogo si voterà al Teatro Tenda di contrada Tabuna come avenuto nelle precedenti occasioni; confermate anche gli altri seggi nei vari comuni. Dal punto di vista politico la competizione è aperta tra Gigi Bellassai, sostenuto da Pippo Digiacomo ed una buona parte della Cgil, e Gianni Battaglia, ex parlamentare, ancora con una buona presenza nelle strutture del partito.

Tra le donne favorita è Angela Barone, ex consigliere provinciale, rispetto a Venerina Padua. Il segretario provinciale del partito, Salvo Zago, ha formulato gli auguri a tutti i partecipanti alla competizione ringraziandoli per avere contribuito a realizzare una forma avanzata di democrazia partecipata.