Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 21 Maggio 2018 - Aggiornato alle 16:31
RAGUSA - 08/10/2012
Politica - E’ stato un provvedimento inatteso per 4 dirigenti su 6

"Decapitati" i vertici al comune di Ragusa, a casa 4 dirigenti su 6

Molti malumori non solo tra gli interessati ma anche tra i dipendenti Foto Corrierediragusa.it

"Decapitata" la dirigenza a palazzo dell’Aquila (foto). Il commissario straordinario Margherita Rizza ha lasciato al loro posto solo due dirigenti ed ha dato il benservito agli altri quattro. E’ stato un provvedimento inatteso che ha procurato molti malumori non solo tra gli interessati ma anche tra i dipendenti. La mossa del commissario è apparsa come una penalizzazione e nel mirino delle critiche è finito anche il commissario comunale, Benedetto Buscema, che non avrebbe difeso fino in fondo i propri funzionari. La decisione del commissario è comunque dal punto di vista giuridico ineccepibile perché i dirigenti cui non è stato rinnovato l’incarico erano andati in scadenza del mandato loro affidato dal sindaco Nello Dipasquale.

Toti Scifo, dirigente dei servizi sociali, Elide Ingallina, Cultura, Francesco Mirabella, Sport e Tempo Libero, Ennio Torrieri, Urbanistica ed Alessandro Licitra sono stati i destinatari del provvedimento del commissario. Restano ai loro posti invece il dirigente della Polizia Municipale Rosario Spata e la dirigente del settore economico Cettina Pagodo. Per loro il contratto è stato prorogato fino al 31 dicembre in attesa dell’espletamento dei concorsi già banditi. In questi due settori il commissario ha ritenuto doveroso non intervenire per garantire continuità amministrativa ed evitare ripercussioni sul piano organizzativo.