Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1184
RAGUSA - 29/09/2012
Politica - La proposta del candidato ibleo alle Regionali del 28 ottobre

Occhipinti (PdL): "Fondi comunitari da recuperare"

"Non intendiamo fare retorica sterile" Foto Corrierediragusa.it

«I quattro anni e mezzo di Governo Lombardo ci hanno fatto capire una cosa. Che sui fondi comunitari c’è poco da scherzare. E ancora meno tempo da perdere». Giovanni Occhipinti, candidato Pdl in provincia di Ragusa alle elezioni regionali del 28 ottobre (foto), chiarisce quale dovrà essere la linea da adottare. «Non intendiamo fare retorica sterile – dice – né tantomeno promettere mari e monti che poi nessuno sarà in grado di mantenere. Ma sappiamo già da ora che sarà complesso recuperare tutti i passi indietro che, su un tema così importante, l’esecutivo regionale in carica ha compiuto.

D’altro canto, pur non distaccandoci dalla necessità di condividere le esigenze del territorio, è doveroso e realistico sottolineare che solo i solleciti provenienti dai grandi partiti, e il Pdl è tra questi, possono essere utili a definire una strategia che, in tempi tutto sommato rapidi, contempli prima lo sblocco e poi il successivo utilizzo, attraverso graduali passaggi, delle risorse economiche comunitarie. Ecco perché c’è bisogno dell’azione dei grandi partiti che, a differenza dei movimenti locali, possono contare su un maggiore peso politico, partiti che, tra l’altro, possono usufruire di una rappresentanza organica e articolata nell’ambito nazionale».