Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Luglio 2018 - Aggiornato alle 18:40
RAGUSA - 12/05/2012
Politica - L’assessore regionale alle Autonomie locali nominerà un "funzionario di alto profilo"

A palazzo del Fante arriva il commissario regionale

Il commissario assumerà le funzioni di presidente, giunta e consiglio che da giorno 15 cesseranno istituzionalmente di esistere

Ultimi giorni a palazzo del Fante. Entro metà settimana arriva il commissario e tutti gli inquilini prenderanno la via di casa. Il commissario gestirà l’ente provincia fino alle elezioni in programma la prossima primavera. Nel frattempo il commissario assumerà le funzioni di presidente, giunta e consiglio che da giorno 15 cesseranno istituzionalmente di esistere. Per Franco Antoci è la fine di dieci anni di presidenza, il più longevo da quando l’ente è stato istituito.

Se ne va nel momento in cui tante questioni sono ancora aperte, l’appalto della Ragusa Catania, l’aeroporto di Comiso, i nuovi tratti dell’autostrada da Rosolini a Modica tanto per citarne alcuni e di quelli che stanno più a cuore al territorio. I consiglieri ritornano al loro lavoro ed alle loro professioni anche se per qualcuno c’è sullo sfondo una candidatura a sindaco o un posto da assessore nel comune di appartenenza. Alcuni si ricicleranno, molti abbandoneranno la vita politica. Ma attenzione ci sono ancora due ricorsi pendenti presentati da presidente e consiglieri davanti al Cga di Palermo che dovrà pronunciarsi sulla legittimità o meno del commissariamento della Provincia.

La nomina del commissario sta facendo comunque il suo corso ed è attesa in questi giorni e l’assessore alle Autonomie locali ha annunciato di avere vagliato qualche nome ma di non avere ancora deciso. Caterina Chinnici si è limitata a dire che sarà un funzionario regionale dall’alto profilo professionale. Top secret i nomi ma il nome dovrà essere sicuramente gradito al presidente Raffaele Lombardo che ha un occhio di riguardo per la provincia iblea.