Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 959
RAGUSA - 04/04/2012
Politica - Il rinvio dell’approvazione della Finanziaria fa litigare Titì La Rosa ed il capogruppo Ars

Per il Pid fondi per Ibla a rischio. Leontini: "Populisti"

Dice il parlamentare: " Il Pid eserciti invece pressione politica anche nei confronti delle altre forze di governo, per impedire che la Finanziaria venga nuovamente ritirata per un ulteriore esercizio provvisorio"

La legge su Ibla fa litigare il Pid ed il capogruppo Pdl all’Ars Innocenzo Leontini. Il rinvio di un mese dell’approvazione della Finanziaria regionale ha rimesso in discussione i 4 milioni per Ibla ed il capogruppo Pid a palazzo dell’Auqila, Titì La Rosa, lancia l’allarme. Dice l´ex presidente del consiglio comunale: «Il Pid farà la sua parte e vigilerà per fare sì che gli impegni assunti possano essere rispettati. Quanto sta accadendo, però, non fa altro che confermare la difficoltà della gestione politica rispetto agli obiettivi di primo piano per la terra iblea che stancamente sono portati, quando va bene, alla loro concretizzazione. Tutto è stato rimesso in gioco come se nulla fosse. Ma soprattutto non potremo fare affidamento sulle indicazioni che la Regione ci fornisce». Per Innocenzo Leontini sono solo «dichiarazioni dal tono populista» e garantisce sul mantenimento del finanziamento « Vigilerò comunque per escludere che ci siano sorprese».

Dice ancora il capogruppo Pdl: ««Certamente la scelta di rinviare l’approvazione della Finanziaria rimanderà l´erogazione dei quattro milioni di euro, che sono stati già approvati in commissione bilancio e dalla stessa Ars nel corso della votazione dei primi articoli dello strumento finanziario, ma l´erogazione non è messa in pericolo. I lavori d´aula sulla Finanziaria riprenderanno dal 12 aprile e ripartiranno proprio dai punti che sono stati già esitati. Nessuna preoccupazione per i fondi per Ibla, nei confronti dei quali, comunque, verrà mantenuto l´impegno per assicurarci che non ci siano sorprese».

Poi, con specifico riferimento all´intervento di Titì La Rosa, il capogruppo del Pdl all´Ars, aggiunge: «Piuttosto, a parte interventi che rischiano di essere inutilmente populistici, mi auguro di poter registrare l´impegno del Pid ibleo, affinché possa esercitare la propria pressione politica anche nei confronti delle altre forze di governo, per impedire che la Finanziaria venga nuovamente ritirata per un ulteriore esercizio provvisorio che concretizzerebbe un atto vergognoso a danno di tutta la Sicilia»