Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 505
RAGUSA - 11/10/2011
Politica - Il segretario provinciale del Pd chiama a raccolta partiti e associazioni

Zago prepara alleanze: "Nella coalizione c´è posto per tutti"

«A quelli più a sinistra del Pd, a quelli che stanno formando il Terzo polo, a quelli che si astengono», ecco chi sono gli interlocutori del segretario. Si attendono prenotazioni oppure rifiuti
Foto CorrierediRagusa.it

Salvo Zago (foto) propone, l’assemblea approva. «Mi rivolgo ai partiti più a sinistra del nostro (Sel, Fed e Comunisti, ndr) -esordisce il segretario- e a quelli che stanno edificando il Terzo polo (Mpa, Udc e liste civiche che nascono e muoiono come funghi dopo una spruzzata di pioggia, ndr).» Qualcuno storcerà il naso per l´apertura a 360°, ma questa è la strategia di Salvo Zago per battere le coalizioni di centrodestra. Prendere o lasciare.

Il tutto sotto lo sguardo compiaciuto di Giuseppe Lupo, segretario regionale del Partito democratico, con il beneplacito dei due deputati ragusani Pippo Digiacomo e Roberto Ammatuna. Una sorta d’adunata solenne a 7 mesi circa dell’elezione per il rinnovo di sindaci e consigli dei comuni di Scicli, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Chiaramonte Gulfi, Giarratana e Monterosso Almo: all’incirca 40 mila elettori ragusani faranno da cartina al tornasole dopo le elezioni dell’estate scorsa di Ragusa e Vittoria, uno a uno fra centrodestra e centrosinistra. Numeri e previsioni che, sommati alla massa di elettori che andranno a votare per il rinnovo dell’amministrazione di viale del Fante, offrono un bel test di valutazione. Soffia ancora il vento anti Berlusconi o si è arrestato? Lo sapremo a giugno 2012.

Escluso il Pdl, ovviamente, Salvo Zago è disposto ad arruolare tutti: per vincere, purché si vinca. «Ci rivolgiamo- insiste Zago- anche ad associazioni, movimenti, circoli, liste civiche, personalità che accettino la sfida del cambiamento, del rilancio e della crescita, della costruzione di un futuro diverso e migliore della nostra provincia, per le nostre comunità, per i nostri giovani».

Accanto ai partiti tradizionali, alle associazioni, Zago mette anche il partito «invisibile», ovvero gli astenuti, ai pigri che non votano per pigrizia, ai quelli che disertano per protestare. Chi sono? «La massa sterminata degli astenuti verso i quali - conclude Zago - vogliamo sviluppare quelle azioni, quei ragionamenti utili al fine di recuperare il loro malcontento, la loro delusione e sollecitare un loro protagonismo nel progetto per la ricostruzione della provincia iblea, per la parte che può recitare, che può svolgere la provincia regionale come ente locale».

Da qui alle elezioni, ora, largo alle assemblee locali, 15 e 16 ottobre, e poi a piazza San Giovanni a Roma, data fissata il 5 novembre.


Pur di governare .......
15/10/2011 | 21.52.00
Ignazio Giunta

Ecco ciò che non va nel PD: C´è posto per tutti!

Come dire che pur di governare si è disposti anche a fare patti con il diavolo.
C H E P E N A questo PD in Provincia


C´è posto per tutti
12/10/2011 | 12.57.58
ARISTARK

´C´E´ POSTO PER TUTTI´ (Traduzione: ´C´è da mangiare per tutti´).