Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1005
RAGUSA - 07/05/2011
Politica - Botta e risposta sulla querelle della legge su Ibla

Ai ferri corti Lombardo e Dipasquale, si passa alle querele

Il presidente della Regione ha assicurato che la legge sarà rifinanziata

Tra Nello Dipasquale e Raffaele Lombardo è arrivata l’ora delle querele. Il presidente della Regione ha infatti annunciato nel suo blog di voler querelare il sindaco di Ragusa per aver definito una ritorsione mafiosa la cancellazione della legge su Ibla addebitandola al disegno del governo Lombardo. Il presidente Lombardo ha rimandato tutte le accuse al mittente ed ha ancora una volta assicurato che la legge su Ibla sarà rifinanziata.

Nello Dipasquale dal suo canto non demorde; accusa i parlamentari della maggioranza a Palermo di avere sottovalutato e dormito sulla questione. Il sindaco tuttavia ha chiesto collaborazione a tutti i parlamentari della provincia per ripristinare i fondi pensando anche ai 30 anni della legge.

Intanto sulla vicenda interviene anche il coordinatore provinciale di Mpa Mimì Arezzo: "Il sindaco che durante il suo mandato ha dimostrato di credere nelle
istituzioni privilegiando il ruolo istituzionale alla politica di partito - scrive Arezzo - ha deciso di passare all´insulto ai limiti della calunnia nei confronti del presidente della regione siciliana per camuffare responsabilità riconducibili anche al suo partito... Perchè? Cui prodest? Non certo alla città di Ragusa".