Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1053
RAGUSA - 27/03/2011
Politica - Ragusa: la presentazione ufficiale alla città del candidato del centro sinistra l’otto Aprile

Sei liste per Sergio Guastella, una sarà tutta al femminile

Intanto Nello Di Pasquale incassa il sì dei Cristiano Riformisti che avranno in Aldo Bertolone l’uomo di punta

Quattro liste per Sergio Guastella. Sono quelle di Pd, Idv, Fed e Sel che saranno insieme, e quella che farà riferimento direttamente al candidato del centro sinistra. Il segretario Peppe Calabrese pensa comunque ad una lista tutta al femminile ed una sesta aperta ad esponenti che si affacciano per la prima volta alla politica, espressione della cosidetta «società civile».

Dice il segretario Pd: «Ho chiesto a tutti i dirigenti del partito di offrire la personale disponibilità. Il 30 marzo chiuderemo la nostra lista: per battere per battere Nello Dipasquale ci vuole lo sforzo di tutti i dirigenti. E tutti devono metterci la faccia: io ci sarò, così come, credo, tutti i consiglieri uscenti». Sergio Guastella si presenterà alla città in modo ufficilae venerdì 8 aprile con una convention al «318».

Nello Di Pasquale dal suo canto è in piena attività e sta lavorando alla squadra assessoriale. Prima scelta il fido Ciccio Barone. Di Pasquale ha incassato intanto il sì dei Cristiano riformisti che avranno nell’imprenditore agricolo Aldo Bertolone il loro uomo di punta in consiglio.
A presentare Bertolone è stato proprio il leader nazionale Antonio Mazzocchi Mazzocchi, insieme al coordinatore regionale Pasquale Brienza, che si sono detti fiduciosi non solo che la lista possa superare il quorum del 5 per cento, ma anche dell´elezione a palazzo dell´Aquila del loro esponente: «Vogliamo affermare i valori cattolici e cristiani – ha detto Mazzocchi – facendoli valere anche all´interno delle amministrazioni locali. Siamo l´anima critica del Pdl a Roma, dove miriamo al riscatto etico-morale della politica. Tutto ciò significa che i giovani, la famiglia, gli anziani e i disabili saranno al centro della nostra battaglia politica anche a livello locale».

Aldo Bertolone ha assunto l´impegno di farsi promotore con l´eventuale nuova futura amministrazione Dipasquale delle istanze dei soggetti deboli e, specificamente, dei disabili. Ma anche di battersi per riqualificare il centro storico, non solo sul piano strutturale, ma per tornare a farne l´anima pulsante della vita commerciale: «Far rivivere il centro – ha detto – significa anche dare lavoro alle piccole imprese e, quindi, aiutare proprio le famiglie e i giovani».