Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 846
RAGUSA - 26/02/2011
Politica - Ragusa: toni non proprio glamour in campagna elettorale

Ragusa, la città del "Topo" e del "Pifferaio magico cattivo"

Botta e risposta al vetriolo tra centro destra e centro sinistra

La campagna elettorale è appena partita ma tra centro destra e centro sinistra i toni sono già alti. Per il Pd del segretario Peppe Calabrese Nello Dipasquale è il topo che ha rosicchiato risorse ed ha ridotto le casse comunali allo stremo; l’immagine della «città del topo» che il Pd ha coniato facendo chiaro riferimento al sindaco «rosicchiatore del bilancio» non è piaciuta al centro destra che non si è fatto pregare per replicare.

E’ così che Peppe Calabrese è diventato il pifferaio magico delle fiabe nordiche, che cerca di confondere e portare dietro di sé gli elettori senza riuscirci. La controreplica del centro sinistra non si è fatta attendere anche per chiarire e chiamare il sindaco alle sue responsabilità amministrative. Per il momento sembra chiuso qui il primo scontro elettorale che ha suscitato in città solo qualche sorriso e qualche commento salace da una parte e dall’altra in attesa che i partiti comincino a parlare sul serio di programmi e non di bestiario e di umanità varia.