Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 939
RAGUSA - 20/02/2011
Politica - Ragusa: folla alla convention del sindaco uscente con parlamentari ed amministratori

Dipasquale fa il pieno di adesioni con 9 liste d´appoggio

Stilettate di Innocenzo Leontini al "traditore" Raffaele Lombardo ed al centrosinistra "guasto, anzi.... Guastella"
Foto CorrierediRagusa.it

Traffico bloccato e ressa, Nello Dipasquale (nella foto) fa il pieno e lancia la sua campagna elettorale. A villa Dipasquale c’è la folla delle grandi occasioni e la percezione si ha subito all’arrivo; viale delle Americhe è intasato e chi arriva sfoggia l’adesivo «Io voto Nello». Non c’è bisogno di contarsi perché i numeri sono sotto gli occhi di tutti. Nello stringe centinaia di mani, abbraccia e bacia i suoi elettori, ha una parola per tutti.

In prima fila c’è tutto lo stato maggiore del centro destra; Innocenzo Leontini, Carmelo Incardona, Franco Antoci, Nello Musumeci, oltre a tanti amministratori e sindaci. Stefania Prestigiacomo e Nino Minardo si limitano ai telegrammi di auguri ma la festa può cominciare. Non mancano le stilettate verso ex alleati ed opposizioni. E’ il gioco che riesce meglio a Innocenzo Leontini che offre il meglio di sè: «Lombardo è un traditore – dice il leader Pdl- ha tenuto un suo uomo nella giunta Di Pasquale e poi si è sfilato. Non è movimento per l’autonomia, è il movimento dell’arraffa-arraffa».

C’è n’è anche per le opposizioni: «Il centrosinistra? E’ una colazione guasta, anzi Guastella». Ci pensa Nello a stemperare gli animi dando via al video che lo ritrae al lavoro, a contatto con la gente, nel suo tempo libero.

«Mi sento responsabile -dice il sindaco uscente- la gente mi ha dato tanto ma questo mi carica e mi incita a continuare a lavorare. Invito tutti a collaborare al programma». Di Pasquale va oltre i partiti ed i movimenti e vuole stabilire un contatto diretto, per essere il sindaco di tutti.

Intanto incassa il sostegno di una coalizione robusta che include Pdl, Udc, Pid, Di Pasquale sindaco, Ragusa Soprattutto, Pri, Ragusa Grande di nuovo, La Destra, Sicilia Vera di Cateno De Luca. Tutti insieme, appassionatamente o meno, in corsa verso palazzo dell’Aquila.