Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 939
RAGUSA - 21/10/2010
Politica - Ragusa: il primo cittadino sogna la «migliore città possibile»

A Ragusa il sindaco Dipasquale imbarca tutti: Fli, Mpa e Udc

Per il sindaco di Ragusa la macchina organizzativa per le amministrative di primavera si è già messa in moto

Il sindaco di Ragusa Nello Dipasquale imbarca tutti. Da Fli ad Mpa all’Udc. Per il primo cittadino la macchina organizzativa per le amministrative di primavera si è già messa in moto ed il sindaco non vuole perdere tempo. Dipasquale sogna di far diventare Ragusa la «migliore città possibile» e non va tanto per il sottile. Dimentica gli attriti palermitani e romani tra Fli e Pdl, tra Mpa e Pdl e tira dritto con il suo progetto. Nello Dipasquale è disposto a dimenticare qualche sgarbo subito proprio da Mpa e guarda avanti.

A gelare le sue aspettative tuttavia arriva Riccardo Minardo che tra le righe fa intuire che non tutto è così scontato. «Il nostro sostegno –dice il leader autonomista in provincia- è legato al programma. Mpa guarda ai problemi del territorio e su questo si confronta; presenteremo dei punti programmatici di grande importanza e rilevanza per la città di Ragusa che il sindaco dovrà inserire nel suo programma ed attuare; questa è la nostra condizione al sostegno a Dipasquale».

Parole chiare , di cui il sindaco non potrà tenere conto. Mpa ed il presidente Lombardo sono sostenitori di un piano paesaggistico che tuteli il territorio; come si sposerà la battaglia di Dipasquale con le posizioni di Mpa? Ed ancora che ne penserà Innocenzo Leontini, punto di riferimento di Dipasquale in provincia, della presenza nella coalizione di quell’Mpa che combatte ad ogni piè sospinto all’Ars con parole di fuoco verso il «traditore» Lombardo? Domande cui Nello Dipasquale dovrà dare risposte prima di salire su una barca i cui marinai potrebbero remare in senso inverso del capitano.