Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 688
RAGUSA - 17/10/2010
Politica - Ragusa: celebrato il congresso cittadino di Italia dei valori

Italia dei valori di Ragusa affidata a Venerando Cintolo

Ai lavori, conclusi dal coordinatore provinciale Giovanni Iacono e presieduti dalla garante Carmela Nicita, ha partecipato anche il senatore Fabio Giambrone, che ha definito Idv di Ragusa «un modello di partito regionale»
Foto CorrierediRagusa.it

Venerando Cintolo (nella foto) è il nuovo segretario cittadino di Idv di Ragusa. E’ stato eletto nel corso del congresso che si è svolto all’Hotel Montreal alla presenza del coordinatore regionale Fabio Giambrone, di quello provinciale Giovanni Iacono, e presieduto dalla garante e responsabile donne Carmela Nicita.

Dopo i saluti dei rappresentanti del Pd, Giuseppe Calabrese, Sel, Aurelio Mezzasalma, Fed, Concetto Scivoletto, c’è stata la relazione introduttiva del commissario uscente Fabio Antoci che ha tracciato un excursus delle tante iniziative ed attività che il partito ha attuato dalla scuola, all´ambiente, alle politiche urbanistiche, al centro storico, all´agricoltura, dell´impegno per i referendum prima il lodo Alfano e poi i tre referendum su Acqua, Nucleare, Legittimo Impedimento. Antoci ha anche evidenziato gli ottimi risultati elettorali conseguiti.

Dopo hanno parlato il senatore Fabio Giambrone, che ha definito Idv di Ragusa il modello di partito regionale, ha stigmatizzato «l´accordo del Pd con Lombardo ed evidenziato come l´unica opposizione vera in Sicilia è quella di Italia dei Valori perché il resto da Miccichè a Firrarello è solo lotta sfrenata per il potere».

Il neo coordinatore Venerando Cintolo ha infine tracciato le linee dell´attività che il partito intende svolgere in alternativa all´attuale governo della città. Nell´articolata mozione il neo segretario ha toccato tutti i punti che hanno riguardato le scelte «scellerate del sindaco Di Pasquale sul territorio dai peep, ai centri storici, all´opposizione ai veri strumenti di sviluppo sostenibile e ai metodi adoperati per mettere a tacere il dissenso».

Cintolo, in linea con quanto determinato in sede di Congresso provinciale, ha rilanciato le primarie aperte a tutta la città a cominciare dai mondi vitali rappresentati dall´associazionismo, dai gruppi formali ed informali ai partiti che vorranno condividerne il percorso programmatico. La nuova segreteria vuole continuare ad essere vicina ai problemi delle persone e a "riportare in alto il primato della politica".

Questo il nuovo direttivo cittadino composto da: Fabio Antoci, Elena Azzone, Elena Baglieri, Daniele Distefano, Antonio Leggio, Marco Lorefice, Luigi Martorana (vice-coordinatore), Giuseppe Saddemi, Chiara Tumino oltre a tutti gli eletti al comune e alle circoscrizioni di Ragusa.
Ha concluso i lavori il coordinatore provinciale Giovanni Iacono che si è detto felice di «potere sperimentare come il partito da zero rappresentanze in poco più di due anni è riuscito democraticamente a formarsi una seria, unita e determinata classe dirigente con eletti, iscritti e con l´apporto di tante persone che al di là delle appartenenze oggi liquefatte vedono in Italia dei Valori una Italia dove riporre la propria speranza!»