Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 878
RAGUSA - 10/10/2010
Politica - Ragusa: presentato il nuovo soggetto politico con il coordinatore nazionale

Il vice ministro Adolfo Urso di Futuro e libertà in provincia per accordi politici

A Ragusa si sono rivisti imprenditori e politici che avevano lasciato An e si sono allontanati dal Pdl, a Modica e Pozzallo ci sono aggregazioni in corso Foto Corrierediragusa.it

Futuro e Libertà si muove anche in provincia di Ragusa. Adolfo Urso (nella foto), viceministro dello sviluppo economico e coordinatore nazionale di Fli, e Pippo Scalia, coordinatore regionale, hanno dedicato il loro fine settimana ad organizzare il nuovo soggetto politico di marca finiana in provincia. Ragusa e Vittoria le tappe scelte dal viceministro allo sviluppo economico e messaggi chiari agli interlocutori ed alleati; rispetto del patto con gli elettori e nessuna subalternità al Pdl. Fli non si limita tuttavia a tenere le posizioni ma vuole anche attrarre nuove forze ed energie.

A Ragusa si sono rivisti imprenditori e politici che avevano lasciato An e si sono allontanati dal Pdl, a Modica e Pozzallo ci sono aggregazioni in corso. A Pozzallo in particolare Fli esordirà con il proprio gruppo con un assessore di marca Fli. Un accordo in tal senso è stato raggiunto con il sindaco Peppe Sulsenti anche sulla scia del modello sperimentato all’Ars dal leader Mpa Raffaele Lombardo che ha detto ai suoi di allargare, ove possibile, a Fli; e Pozzallo, con sindaco Mpa, sarà la prima amministrazione ad accogliere un finiano.

Anche a palazzo S. Domenico a Modica ci sono due consiglieri di opposizione, militanti nel Pdl, che sono in stato avanzato di discussione con il coordinatore provinciale Carmelo Incardona e potrebbero sciogliere la riserva già nelle prossime settimane. A Vittoria Fli conta già su tre consiglieri comunali. Situazione più fluida alla provincia.

I finiani sono tre, Failla, Pelligra e Colandonio e potrebbero essere decisivi per la maggioranza formata da 14 consiglieri che sostiene l’amministrazione Antoci. Un altro campanello di allarme per il presidente della provincia che ha in amministrazione due assessori Fli, Ivana Castello e Salvatore Minardi. I nuovi gruppi Fli esordiranno ufficialmente alle prime sedute dei consigli comunali e provinciale e da quel momento diventeranno autonomi dal Pdl dove invece è in corso l’avvicinamento tra l’area dell’ex Pdl Sicilia e quella del Pdl lealista.

Nino Minardo e Innocenzo Leontini hanno fatto già pace e devono ora pensare ad arginare l’avanzata Fli; una battaglia tutta interna al centro destra che porterà sommovimenti soprattutto in prospettiva elezioni, a cominciare dal comune di Ragusa.