Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 968
RAGUSA - 03/08/2010
Politica - Ragusa: l’affondo del vice presidente del consiglio provinciale

Failla attacca Buscema sui fondi ex Insicem

All’amministrazione comunale addebitati ritardi e dimenticanze per i fondi non attribuiti

Sebastiano Failla torna a battere sui fondi ex Insicem destinati al comune di Modica. «Un anno fa –dice il vice presidente del consiglio provinciale- ho segnalato i ritardi dell’amministrazione Buscema nella presentazione dei progetti che avrebbero potuto garantire l’erogazione dei fondi. Non mi pare che sia cambiato nulla. Il comune, oggi come allora, non ha attivato nessuna procedura per l’utilizzo di questi fondi. Le somme,circa un milione di euro, sono stati destinati in buona parte all’ampliamento ed alla sistemazione dell’area artigianale di Michelica.

La denuncia di Sebastiano Failla è vibrata «Un comune in rosso, che non ha capacità di spesa, che non riesce a dare risposte economiche alla Città e che non intercetta le fonti di
finanziamento che ha a disposizione è un comune che non ha capacità di
programmazione e che non ha l´interesse politico a risolvere la crisi
del comparto artigianale, settore che da sempre ha rappresentato un
traino vitale per l´economia complessiva della città." Il consigliere provinciale ricorda come il sindaco si sia impegnato a garantirsi l’erogazione dei fondi.

«Antonello Buscema non ha detto la verità lo scorso anno o non ha saputo dare le giuste direttive agli uffici dimostrando incapacità. Questa vicenda dimostra l’assoluta mancanza di incisività da parte dell’amministrazione».