Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 885
POZZALLO - 20/04/2010
Politica - Pozzallo: scintille tra maggioranza ed opposizione

Pozzallo: Carabinieri in aula, sospesa seduta consiglio

E’ stato l’assessore Carmelo Distefano a chiamare i militari affinchè il clima teso non degenerasse

«L´assessore Carmelo Distefano chiama i Carabinieri contro i consiglieri d’opposizione nel bel mezzo di una seduta del consiglio comunale, sospesa d’imperio». E’ la singolare circostanza denunciata in una nota dai consiglieri Alessandro Maiolino, Marco Sudano, Pino Asta, Antonio Zocco Pisana, Fabio Viva Fabrizio Floridia, Massimo La Pira. Secondo gli interessati, la seduta sarebbe stata «interrotta in maniera illegittima ed arbitraria dal presidente del consiglio comunale Fabio Aprile durante la fase di discussione della mozione sul testamento biologico presentata dal consigliere comunale Maiolino.

Stando a quanto denunciato dai consiglieri d’opposizione, «L´assessore Distefano ha chiamato i Carabinieri perché pensava che il clima teso potesse degenerare». Secondo i consiglieri d’opposizione «Il Presidente Aprile, abusando della propria posizione, constatato che i consiglieri di maggioranza erano pretestuosamente usciti dall’aula per far cadere il numero legale, ha dichiarato sciolta la seduta, impedendo ai consiglieri di opposizione presenti in aula di discutere l’importante mozione».

Il Regolamento del consiglio comunale stabilisce che il numero legale è necessario solo al momento della deliberazione. «Tale atteggiamento – concludono la loro nota i consiglieri d’opposizione – dimostra ancora una volta la disparità di trattamento del presidente nel disciplinare le sedute consiliari.