Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 688
POZZALLO - 08/03/2010
Politica - Pozzallo: intervista al segretario cittadino del partito

Pd senza rappresentanza, parla Ammatuna

"Siamo in piena salute e pronti ad affrontare il congresso"
Foto CorrierediRagusa.it

Non hanno rappresentanza in Civica Assise ma non per questo Ennio Ammatuna (nella foto), giovane segretario cittadino del Partito Democratico, e gli iscritti al partito rinunciano a fare politica attiva per la città. Ammatuna mette nero su bianco su alcune prerogative di cui necessita la città di Pozzallo, a due anni dalle prossime elezioni amministrative.

Che fase sta vivendo il Pd a Pozzallo?

"Siamo in piena salute e pronti ad affrontare il congresso cittadino. Ma soprattutto il Partito Democratico si sta preparando per essere l’alternativa a questa amministrazione".

Quali i punti su cui puntereste, ad oggi, per la città di Pozzallo, se foste maggioranza in Consiglio?

"Finalmente un piano regolatore generale che abbia a cura l’ambiente della nostra città; il Porto, unica vera fonte di sviluppo; la trasparenza politico-amministrativa nei confronti dei cittadini; la garanzia del livello occupazionale e l’ottimizzazione dei servizi già esistenti; ricominciare a costruire opere pubbliche. La cosa che più mi sta a cuore è la cultura: la promozione di iniziative che coinvolgano i giovani, la riscoperta dei luoghi della memoria, una completa adesione ad associazioni quali «Libera», contro la mafia, o «Avviso pubblico»; la valorizzazione degli artisti locali. Una città senza cultura è destinata pian piano a diventare quello che oggi è diventata".

Come giudica l’operato del sindaco di Pozzallo, a quasi tre anni dalla sua elezione?

"Sono di parte, ma sfido a trovare un solo pozzallese che sia soddisfatto di questa amministrazione. E’ difficile sbagliare tutto, sono riusciti in questa impresa ardua, quantomeno avranno questo onore".

Si fa un gran parlare di Roberto Ammatuna candidato a sindaco, una candidatura che ha ragione d´essere o è la classica notizia inventata?

"Ciò che l’amministrazione Ammatuna ha fatto in dieci anni di governo è sotto gli occhi di tutti. Per adesso l’onorevole Ammatuna è impegnato a compensare a Palermo il palese deficit di credibilità che il Sindaco rappresenta. Il resto verrà dopo".

E se si candidasse anche suo padre (Luigi Ammatuna, di cui si vocifera anche per lui una possibile candidatura) contro Roberto Ammatuna, deputato regionale del Pd, voterebbe il cuore o la ragione?

"Le candidature poste in essere due anni prima delle elezioni sono bruciate in partenza; fa parte del gioco della politica. Sarà il popolo ad individuare un soggetto e spingere partiti e movimenti a scegliere chi sia la persona più rappresentativa. Una cosa però è certa: il prossimo Sindaco di Pozzallo dovrà essere un «Capitano Coraggioso», dopo il deserto amministrativo e politico che Sulsenti ed i suoi lasceranno".