Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 601
POZZALLO - 07/02/2010
Politica - Pozzallo: il Pdl rinuncia alla vice sindacatura

Pozzallo: è l´ora del Sulsenti ter con un altro mini rimpasto

Prevista l’uscita dalla giunta di Ilenia Caruso, per motivi professionali dal suo incarico assessoriale, e l’ingresso dei consiglieri del Pdl Sicilia, Massimo La Pira e Fabio Viva

Il Pdl Sicilia rinuncia alla vicesindacatura. Cambio di rotta dopo l’ennesimo incontro di questi giorni fra il gruppo autonomista del sindaco Peppe Sulsenti e i rappresentanti politici del Pdl Sicilia in Città, fra i quali il capogruppo Salvatore Iozzia. Il Pdl Sicilia, quindi, ha detto sì ai tre assessorati. Il «mini-rimpasto» prevede l’uscita di Ilenia Caruso, per motivi professionali dal suo incarico assessoriale, e l’ingresso dei consiglieri del Pdl Sicilia, Massimo La Pira e Fabio Viva. Uno fra La Pira e Viva (più probabile il primo), andrebbe a prendere il posto lasciato vacante proprio dalla Caruso (assessorato alla Pubblica Istruzione), mentre Sara Cugno resta al timone del suo assessorato (Turismo).

Rimane, quindi, vicesindaco il preside dell’istituto nautico, l’ex Onorevole Attilio Sigona, il quale avrebbe pure avuto garanzie dai vertici dell’Mpa cittadino sul fatto che rimarrà vicesindaco fino a fine mandato.

Nelle prossime ore, un’ultima riunione fra Sulsenti e Iozzia sancirà la nascita del «Sulsenti-Ter», a quasi due anni dalle prossime comunali (maggio 2012). Così facendo, si rinsalda ancor di più il rapporto fra il parlamentare azzurro e il sindaco autonomista, il quale, alle prossime comunali, avrà, verosimilmente, l’appoggio del primo partito, in Città, per numero di voti.

Cominciano, intanto, le prime riunioni, nelle sedi di partito, per allestire i programmi elettorali e gli inserimenti nelle varie liste. Ad oggi, se non muteranno gli scenari odierni, sono (quasi) sicuri di concorrere l’attuale sindaco, Luigi Ammatuna (con la sua lista «Noi per Pozzallo» più la lista civica «Pozzallo Giovane»), l’attuale onorevole del Pd, Roberto Ammatuna («Partito Democratico» assieme al «Timone» di Pino Asta più qualche lista civica), più un quarto candidato che nascerà, verosimilmente, dalla volontà di «Sel – Sinistra e Libertà» di scendere in campo per le prossime comunali, forse assieme ai «Verdi». Udc e Socialisti decideranno il da farsi solo fra qualche mese.