Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 24 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 0:18 - Lettori online 575
POZZALLO - 07/06/2017
Politica - Il candidato sindaco in controtendenza

Monte rompe gli indugi e presenta i suoi 4 assessori

"Per rispetto verso i cittadini pozzallesi e per coerenza con le nostre idee e il nostro progetto" Foto Corrierediragusa.it

Raffaele Monte, candidato sindaco di Pozzallo (foto), ha rotto gli indugi dal primo istante presentando tutti e quattro i nomi dei suoi assessori designati, in controtendenza rispetto a quanto sta succedendo altrove. Sono l’ingegnere Giuseppe Perez, il geologo Davide Ucciardo, l’ammiraglio Calogero Armenia e la dottoressa Stefania Piccione. «Abbiamo voluto mettere sul tavolo le nostre carte sin da subito – commenta il candidato sindaco – per rispetto verso i cittadini pozzallesi e per coerenza con le nostre idee e il nostro progetto. Di concerto con la mia squadra, abbiamo indicato quattro nomi di persone validissime, stimati professionisti che si sono distinti ognuno nel proprio ambito lavorativo. Persone che potranno dare il loro grande contributo per il rilancio di Pozzallo. Persone che fin dalla prima ora hanno fatto parte del nostro progetto, sposandone i princìpi e contribuendo ad arricchirlo con le loro idee. Sono soddisfattissimo di questa scelta».

Raffaele Monte terrà per se le deleghe alle politiche giovanili e al turismo perché intende seguire in prima persona queste due importanti branchie della vita cittadina. Gli assessori, nel caso del turismo, saranno gli operatori stessi che grazie alla loro esperienza e alla loro competenza potranno collaborare con l’Amministrazione.

Ma chi sono nel dettaglio i quattro assessori designati? L’ingegnere Giuseppe Perez ha 41 anni, una laurea in ingegneria civile con tesi sulla gestione delle discariche di rifiuti solidi urbani. Nel suo curriculum diverse collaborazioni con compagnie offshore per conto di brand prestigiosi come Eni e Saipem. Dal 2008 alterna queste collaborazioni alla sua attività di insegnante presso l’Istituto Nautico dove è docente di Navigazione e Logistica.

Il dott. Davide Ucciardo è laureato in Scienze Geologiche ed è uno stimato professionista molto conosciuto nel suo ambiente. A lui si devono la realizzazione dell’Asilo Nido Comunale nel 2012 e la riqualificazione della Piazzetta del Sirene nel 2014, un lavoro quest’ultimo rovinato dall’incuria e dall’abbandono in cui versa la piazzetta. E’ stato il responsabile delle verifiche sismiche presso l’Ospedale Busacca di Scicli e di altre strutture sanitarie in provincia.

Il dott. Calogero Armenia, laureato in economia e commercio, può vantare una lunghissima carriera nelle forze armate che lo ha portato ad essere nominato Contrammiraglio, grado con cui è andato in pensione. Ha ricoperto diversi ruoli di prestigio sia presso Enti a terra sia in cacciatorpedinieri, incrociatori e navi rifornitrici. E’ stato capo servizio amministrativo dell’Istituto Idrografico della Marina Militare di Genova, dell’Ospedale Militare di Augusta e della sezione Fari e Fanali della Sicilia e Calabria.Ha avuto i gradi di capitano di fregata presso la Direzione Amministrativa della Marina Militare di Taranto e quindi quelli di capitano di vascello presso la 11° Direzione amministrativa.

Infine la dottoressa Stefania Piccione, laureata in Scienze dei Servizi Sociali, proveniente dagli ambienti Salesiani. Proprio grazie a questi suoi trascorsi ha scelto una professione volta ad aiutare i più deboli. Da assistente sociale, ha lavorato nel mondo delle Cooperative Sociali maturando una grande esperienza nel mondo del sociale e dell’associazionismo. E’ stata responsabile di un consorzio di cooperative provinciale ed ha acquisito competenze approfondite nella progettazione e nella pianificazione del nuovo welfare. Ha progettato, gestito e rendicontato bandi europei del Fondo Sociale Europeo e Fondi Europei per l’Integrazione.