Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:57 - Lettori online 968
POZZALLO - 21/05/2017
Politica - La candidata a sindaco è partita ufficialmente da Raganzino

Al via la campagna elettorale di Paoletta Susino

Un discorso che ha appassionato i presenti Foto Corrierediragusa.it

Da Raganzino è iniziata ufficialmente la campagna elettorale di Paoletta Susino (foto) e delle liste che la sostengono (Pd, Psi, Paoletta Susino Sindaco). In un discorso appassionato e ricco di suggestioni, la Susino, ha emozionato e fatto riflettere, non ha lesinato stoccate agli avversari ed in fine si è pure permessa il lusso di strappare più di un sorriso ai tanti cittadini venuti in piazza a sentirla. "Questo è il mio quartiere - ha esordito la Susino - qui sono nata, e voi tutti mi conoscete, per questo ho deciso di non presentarmi, di non raccontarvi cosa ho fatto e come lavoro, perché voi questo lo sapete. Ciò di cui voglio parlarvi è della nostra idea di Pozzallo e primariamente di Raganzino. Non a caso ho voluto iniziare da qui la mia campagna elettorale, perché Raganzino è il biglietto da visita della nostra Pozzallo, perché da qui parte la rinascita di Pozzallo.

Chissà - continua la Susino - quante volte vi hanno detto e vi diranno questa stessa cosa, il problema è che nessuno di questi personaggi saprà spiegarvi come mai non ha puntato seriamente su questo quartiere. Per lo stesso motivo non troverete mai un candidato a sindaco che non metterà al centro della sua propaganda politica la rinascita del porto, sarebbe semplicemente un folle. Ciò che è evidente a tutti, è che queste sono e rimarranno solo promesse . Eppure abbiamo avuto sindaci e poi onorevoli, che mentre millantano indiscusse capacità amministrative, continuano a promettere, decennio dopo decennio, sempre le stesse cose. Parliamo di porto, parliamo di Raganzino, la storia non cambia".

"Chissà se avessi fatto il sindaco per 10 anni e poi l´onorevole, magari oggi sarei qui a raccontarvi un´altra storia, magari come Pozzallo negli anni sia diventata il centro nevralgico del sud-est siciliano oppure saremmo qui a parlare dell´area di libero scambio, inaugurata nel 2010, e di quanto questa abbia giocato un ruolo chiave nello sviluppo della nostra città e invece no, ci troviamo qui a parlare dell´ennesima occasione persa, grazie ai nostri solerti amministratori».

«Ma la storia non si fa con i se e per questo vi voglio raccontare la mia Pozzallo, la nostra Pozzallo. Una città che deve rinascere grazie ad un Patto tra cittadini, tra cittadini e Amministrazione. Perché noi dobbiamo ripartire dalle relazioni, dall’importanza della Relazione, siano esse sociali, culturali che economiche. Questo significa fare sistema! Solo facendo sistema riusciremo a sviluppare al meglio le nostre potenzialità e tal proposito non posso non pensare al turismo, perché noi possiamo e dobbiamo vivere di turismo. Il turismo, ennesima incompiuta di questa meravigliosa terra».

«Cosa ho fatto in questi anni? Ho costruito relazioni, con Palermo, con Roma, con Bruxelles, perché i sogni da soli non bastano, un sogno senza il supporto concreto di un progetto, non vale nulla. Da qui la nostra squadra assessoriale, fatta di gente preparata e competente, come Carmelo Polara, esperto di Bilancio, o Alessia Russino, avvocato e impegnata nel sociale, ma non solo. Noi infatti saremo affiancati da tecnici e professionisti che ci aiuteranno a realizzare la nostra scommessa. Io non sono solita promettere ciò che so di non poter mantenere».

Infine, la Susino, non è riuscita a trattenere il suo sorriso sarcastico e così ha spiegato: «La politica, per come la conosco e la intendo, è sacrificio, è spirito di servizio, è trasparenza. E per questo non posso che sorridere quando leggo o sento certi commenti sconclusionati in merito alla mia raccolta fondi on-line. Certo, lo capisco, tanta trasparenza a qualcuno dà fastidio. Lo stesso qualcuno che ama giocare nell’ombra, che sfrutta finanziatori occulti, ma questo non fa per noi. Noi non vogliamo ringraziare nessuno nelle segrete stanze. Noi camminiamo sulle nostre gambe e l’unico grazie che vogliamo dare è quello che diamo a voi, per la fiducia, per l’affetto, di cui ci fate dono». Così la candidata a sindaco di Pozzallo, Paoletta Susino, ringrazia i suoi sostenitori dandogli appuntamento a domenica, 21 maggio alle 18, in piazza Rimembranze per la sua convention.