Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 552
POZZALLO - 04/10/2008
Politica - Pozzallo - Maggioranza e opposizione ai ferri corti

Pozzallo: consiglio comunale al vetriolo

Scontro verbale fra i consiglieri Pino Asta e Marco Sudano
Foto CorrierediRagusa.it

Maggioranza e opposizione ai ferri corti. Dopo l’infuocato consiglio comunale di giovedì scorso, è guerra di comunicati stampa al vetriolo fra le due compagini politiche. Avantieri, durante la civica assise, sono state presentate alcune mozioni, di fronte ad un numeroso pubblico presente in aula, fra cui, degne di nota, sono quelle del consigliere di «Sinistra Democratica», Alessandro Maiolino, per lo stanziamento di fondi per l’associazione «Libera» di Gianluca Floridia e del consigliere della lista civica «Sulsenti Sindaco», Ninella Azzarelli sui tagli in sostegno e a difesa degli studenti disabili.

Ma è stato sulle interrogazioni presentate dalla minoranza che si è assistito allo scontro verbale fra i consiglieri Pino Asta e Marco Sudano (nella foto) e alcuni rappresentanti della maggioranza. Per i primi, non c’è stata alcuna risposta esaustiva sia sui soldi impegnati dall’amministrazione per l’acquisizione di segnaletica stradale (progetto in via sperimentale da parte dell’amministrazione) sia sulle fermate degli autobus, per gli studenti pendolari, che, inopinatamente, non vengono effettuate nel quartiere «Raganzino» sia, infine, in merito alla revoca della delibera legata ai ticket per gli studenti. Quest’ultima, inoltre, è stata attenzionata maggiormente dal consigliere Asta, il quale, nella giornata di ieri, ha allertato il Codacons affinché si faccia carico delle pendenze legali che tale delibera arrecherebbe alle famiglie discriminate.

Di contro, l’amministrazione ha ribadito, ancora una volta, che, a pagare il ticket, saranno coinvolte tutte le famiglie che non hanno i conti in regola con l’ente di Piazza Municipio e tutti gli altri con reddito superiore ai 60 mila euro annuali. "Quanto alle problematiche ed ai disservizi dell’Ast – si legge in una nota diffusa ieri - è intendimento dell’amministrazione controllare in maniera puntuale i disservizi causati dagli autisti che lasciano gli studenti in fermate lontanissime da casa, ignorando volutamente le disposizioni di servizio impartite dall’Ast".

Infine, c’è da registrare la soddisfazione di Gianluca Floridia di «Libera» che, in una nota diffusa ieri, esprime soddisfazione per la volontà dell’amministrazione comunale di Pozzallo di dichiararsi disponibile a discutere in merito allo stanziamento di fondi per progetti di educazione alla legalità promossi da «Libera», così come lo stesso Floridia ringrazia il consigliere di opposizione Alessandro Maiolino per la mozione di indirizzo a riguardo e il desiderio di accoglierla con voto unanime da parte del consiglio comunale di Pozzallo.