Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1287
POZZALLO - 14/10/2007
Politica - Pozzallo - Decisione secca del Tar di Catania

Respinto il ricorso delle liste
il consiglio rimane invariato

Ma occorre attendere perché la battaglia può continuare al CGA Foto Corrierediragusa.it

Resta invariata, almeno sin ora, la fisionomia del Consiglio Comunale pozzallese (nella foto). La terza sezione del Tar di Catania ha deliberato che l’Ufficio elettorale del Comune avrebbe operato correttamente.

Ad incassare la vittoria dunque l’amministrazione Comunale, difesa dall’avvocato Giorgio Terranova, mentre per le liste l’ Unione di centro, Socialisti per Pozzallo e Noi per Pozzallo che a giugno scorso avevano presentato ricorso per essere stati esclusi dal civico consesso, dopo il voto delle scorse amministrative, è arrivato un no secco.


Il premio di maggioranza, alle liste che avevano appoggiato il sindaco Giuseppe Sulsenti, andava dunque assegnato e i primi arrivati delle liste come Francesco Gugliotta per Socialisti per Pozzallo, Salvatore Giunta per Noi per Pozzallo e Salvatore Vindigni per Unione di Centro non ottengono il seggio. Nessun beneficio scatterebbe inoltre, anche alle liste della Margherita, Movimento Libero e Pozzallo Giovane.

Confermerebbero così il loro posto i tre consiglieri in più per le liste Sulsenti sindaco e dell’Mpa, e quelli delle liste Giovani Uniti e Idea di Centro che a primo turno non avevano acquisito il seggio.
Occorrerà ora attendere la decisione di quanti hanno presentato ricorso, visto che potrebbero continuare la loro battaglia ricorrendo al CGA.