Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 717
POZZALLO - 18/01/2015
Politica - In attesa del resoconto della Corte dei Conti

Niente più commissario al comune di Pozzallo

"C’è da riportare a galla la prua di questa barca - ha spiegato l’assessore al Bilancio, Francesco Gugliotta - e stiamo riuscendo a mettere in ordine i conti di questo Comune"
Foto CorrierediRagusa.it

Niente commissario ad acta per il Comune di Pozzallo. Passa grazie a dieci voti il bilancio di previsione 2014 (un astenuto e due voti contrari), in attesa del resoconto della Corte dei Conti che verificherà quanto di buono hanno fatto negli ultimi mesi gli amministratori pubblici di palazzo La Pira. Fortemente contestata dai consiglieri comunale Salvatore Toscano e Vincenzo Asta la linea intrapresa dai vertici comunali sul numero «spropositato» di immobili sui cui si dovrebbe pagare Imu e Tasi. Soldi che il Comune dovrebbe introitare dal versamento dei balzelli citati ma che non trovano reale concretezza soprattutto per quel che concerne il numero di case effettive. Una contestazione che i due consiglieri comunali hanno chiesto più volte che fosse discussa in aula al fine di non incappare nella scure dei revisori dei Conti, già sollecitati in passato per alcune consulenze e, per le quali, gli amministratori dell´ente comunale hanno preso delle sonore batoste. Dovrebbe aggirarsi attorno ad un milione di euro l´ammanco che i due consiglieri comunali hanno denunciato pubblicamente. Secondo la maggioranza, invece, sarà di un milione e 900 mila euro l´ammontare che sarà introitato dai citati balzelli. "Abbiamo chiesto solo dei chiarimenti - hanno riferito Asta e Toscano - perché scaldarsi tanto, sospendiamo la seduta e facciamo cercare questi dati ufficiali dal funzionario in pochi minuti così ci togliamo i dubbi". Ma la sospensione non è arrivata.

A fine seduta, però, la fumata bianca e la conseguente votazione ha messo (quasi) tutti d´accordo. "C’è da riportare a galla la prua di questa barca - ha chiarito l´assessore al Bilancio, Francesco Gugliotta (foto) - e stiamo riuscendo a mettere in ordine i conti di questo Comune". Dall´opposizione, invece, sui leva alto il grido di una gestione dell´Ente molto approssimativa, lasciando intendere che, per l´anno in corso, si darà dura battaglia sulle proposte che saranno avanzate dal sindaco Luigi Ammatuna e dai gruppi politici vicini all´ex dipendente comunale dell´ufficio Anagrafe.