Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1093
POZZALLO - 25/12/2014
Politica - Francesco Ammatuna entra nella squadra assessoriale del sindaco suo cognomonimo

La "Saga degli Ammatunas" a Pozzallo

Assegnate le deleghe ai Lavori Pubblici, Viabilità, Urbanistica e Politiche Giovanili Foto Corrierediragusa.it

Continua la "Saga degli Ammatunas" a palazzo La Pira. Dopo 2 sindaci e candidati a consigliere comunale, ecco arrivare anche l´assessore comunale che di cognome fa Ammatuna. Si tratta del consigliere capogruppo del Pd Francesco Ammatuna (nella foto col sindaco), 56 anni, sposato, da molti anni a fianco dell´ex sindaco e ex deputato regionale Roberto Ammatuna. Il consigliere comunale del Pd ha ricevuto dal sindaco Luigi Ammatuna le deleghe ai Lavori Pubblici, Viabilità, Urbanistica e Politiche Giovanili. "Desidero ringraziare il Partito Democratico di Pozzallo – commenta Francesco Ammatuna – per avermi indicato come membro della Giunta presieduta da Luigi Ammatuna e ringrazio il sindaco per la fiducia che mi ha concesso. Da oggi mi impegnerò con tutte le forze per dare un contributo fattivo all’Amministrazione comunale".

Francesco Ammatuna, dopo aver «stampellato» in diverse occasioni la Giunta comunale dando il proprio appoggio da consigliere di opposizione, riceve l´incarico dopo la fusione della lista civica «Pozzallo Giovane» all´interno del Pd. Un accordo consumato nel corso dell´ultima seduta che i vertici del Partito Democratico hanno indetto all´interno della sala «Meno Assenza». Un´adunanza dove erano presenti pochissimi iscritti e dove si è deciso di far convergere la lista civica all´interno del Pd. Pochi giorni dopo, l´accordo di far entrare Francesco Ammatuna dentro la Giunta comunale.

Sono davvero lontani i tempi (solo due anni e sei mesi fa) quando dai rispettivi palchi, il sindaco Luigi Ammatuna e i vertici del Pd, nel corso del ballottaggio per divenire sindaco, si scambiavano battute al vetriolo e accuse di reciproca scorrettezza. Senza contare, poi, lo stesso Pd, il quale, in campagna elettorale, fece l´accordo con il Pdl (ora Forza Italia) e ora si siede accanto ai Socialisti di Francesco Gugliotta. In tempi dove la coerenza politica è merce rara, l´unico auspicio è che davvero, al di là delle sigle politiche, i protagonisti in campo possano far uscire il paese dalla palude del dissesto economico.